Mondoposte.it
Maggio 24, 2019, 02:01:48 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Aggiornamento libretto postale e prelievo con carta libretto  (Letto 15419 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« inserito:: Luglio 29, 2015, 15:55:17 »

Buonasera a tutti.
Da un pò leggo questo forum da ospite e spesso ho trovato informazioni utilissime.
Vi chiedo un informazione riguardo la mia situazione.
In pratica sono titolare di un libretto cointestato, e una delle tre persone intestatarie necessita di aggiornamento anagrafico per carta di identita scaduta a maggio.
L'ultimo prelievo dallo sportello é stato fatto a maggio, e l'operatore mi ha informato che a breve sarebbe stato necessario l'aggiornamento della carta di identitá (la persona in questione si trova all'estero).
A giugno e luglio sono stati fatti dei prelievi con la carta libretto dal postamat, ma ieri quando sono andato all'ufficio postale per un prelievo, mi é stato detto che non si poteva fare nessuna operazione finché non si aggiornava l'anagrafica.
Mi é stato detto dall operatore allo sportello che il sistema fa fare alcuni prelievi dal postamat anche se c'é il problema della richiesta aggiornamento, ma non mi sembrava troppo sicuro di quello che stava dicendo.
Quello che vi chiedo é: si possono davvero continuare a fare prelievi dal postamat con la carta libretto anche se non posso farli all'interno? Se si, per quanto tempo ancora?
Grazie mille in anticipo.
« Ultima modifica: Luglio 29, 2015, 16:00:05 da Bearg » Registrato
fr@ncy
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4315


« Risposta #1 inserito:: Luglio 29, 2015, 16:56:13 »

Non e' l operatore che vieta i prelievi ma il sistema
quindi, quando si blocchera' del tutto  l operativita' , quello sara' il momento di prendere seriamente in considerazione
di far aggiornare l'anagrafica .
Se il doc e' scaduto qui in Italia  e' scaduto anche all'estero,ti pare?
Avra' questo cointestatario con se' un documento che non lo e'......insomma deve farlo pervenire in qualche modox non creare disagi agli altri cointestatari.

Non entro nel merito di come farlo pervenire xke' non so dove e perche'  il cointestario si trova all'estero
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #2 inserito:: Luglio 29, 2015, 17:08:21 »

Grazie mille per la risposta. Ti chiedo: c'è modo di sapere quando viene bloccata l'operatività? Esistono due operatività diverse una per le operazioni dentro l'ufficio e una per la carta libretto?
Registrato
Diego Giovanni
Utente non iscritto
« Risposta #3 inserito:: Luglio 29, 2015, 17:10:18 »

Non credo proprio!
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #4 inserito:: Luglio 29, 2015, 17:15:32 »

Scusami, ma a cosa è riferito il tuo messaggio?
Registrato
Diego Giovanni
Utente non iscritto
« Risposta #5 inserito:: Luglio 29, 2015, 17:21:48 »

Che esistano due " filosofie di pensiero " tra il Sistema Operativo interno dell'ufficio e quello esterno ad esso presso un ATM.
Adesso, questo apparato, è stato implementato con un software che effettua controlli sulla posizione anagrafica.

Diego.
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #6 inserito:: Luglio 29, 2015, 17:26:16 »

Nella vostra esperienza, sapete quanti movimenti o quanti mesi possono trascorrere dalla scadenza del documento al blocco dell operatività?
Registrato
Diego Giovanni
Utente non iscritto
« Risposta #7 inserito:: Luglio 29, 2015, 17:39:24 »

Questo, sinceramente, non saprei dirtelo.
Potresti essere fortunato nel fatto che magari l'ATM il controllo potrebbe effettuarlo sul titolare della Carta Libretto che inserisci.
Non vorrei sbagliare, ma mi sembra di ricordare, scusami! ma ho tante cose nella testa che a volte....., che esista la possibilità di una procedura presso i consolati, per soggetti residenti all'estero, di sistemare ed aggiornare la loro posizione anagrafica e recuperare, ove ce ne fosse bisogno, eventuale Questionario di Adeguata Verifica, anche se tale questionario può essere sottoscritto per conto del soggetto assente da uno dei cointestatari.

Diego.
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #8 inserito:: Luglio 29, 2015, 17:48:35 »

Ma si arriverà ad un punto in cui si bloccherà l'operatività per i prelievi da atm? O l'operatività totale del libretto? (non sono più sicuro che l'operatore allo sportello mi abbia detto la verità riguardo il non poter prelevare)  Oppure visto che la carta libretto è intestata a chi ha il documento valido si continuerà comunque a prelevare all atm?
« Ultima modifica: Luglio 29, 2015, 17:49:50 da Bearg » Registrato
Diego Giovanni
Utente non iscritto
« Risposta #9 inserito:: Luglio 29, 2015, 18:09:14 »

Mi sembrava di aver dato prima delle indicazioni in tal senso!
Mi sembra anche di aver capito che il titolare della Carta Libretto sei te e allora ti dico che se fossi stato te il soggetto da dover aggiornare l'ATM avrebbe inibito subito il prelievo.
La cosa da fare è comunque quella di provare a prelevare, perché, come dice giustamente la mia amica e collega fr@ncy, a lungo andare, il mancato aggiornamento anagrafico di uno dei cointestatari del libretto, apporterà dei disagi agli altri cointestatari, in quanto le norme relative ai dlgs collegati al Decreto 231/07 ANTIRICICLAGGIO obbligano gli Intermediari Finanziari Abilitati ( anche POSTE ITALIANE ) a procedere alla chiusura di ufficio del rapporto continuativo.

Diego.
Registrato
Angelo64
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 6379



« Risposta #10 inserito:: Luglio 29, 2015, 21:04:52 »

Per mia esperienza è proprio l'operatività all'ATM a bloccarsi per prima

Per quanto riguarda l'aggiornamento anagrafico Ti riporto il link di una precedente discussione:

http://www.mondoposte.it/smf/index.php?topic=11327.0

Registrato

la certezza è degli sciocchi, ma nel dubbio la precauzione è dei furbi
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #11 inserito:: Luglio 30, 2015, 06:46:49 »

Per mia esperienza è proprio l'operatività all'ATM a bloccarsi per prima

Per quanto riguarda l'aggiornamento anagrafico Ti riporto il link di una precedente discussione:

http://www.mondoposte.it/smf/index.php?topic=11327.0



Per tua esperienza, si blocca l'operatività relativa alla carta libretto della persona con il documento scaduto o tutte le eventuali carte libretto?  
Grazie per il link
« Ultima modifica: Luglio 30, 2015, 06:49:57 da Bearg » Registrato
ecro
Utente non iscritto
« Risposta #12 inserito:: Luglio 30, 2015, 08:21:39 »

Per quanto ne so concordo con Angelo, si blocca l'operatività sugli ATM per prima... per chi è all'estero andando al consolato può fare il recupero del QAV facendoselo autenticare dal consolato e inviando copia di documento d'identità e codice fiscale sempre autenticati dal consolato con posta registrata all'ufficio di radicamento.
Registrato
fr@ncy
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4315


« Risposta #13 inserito:: Luglio 30, 2015, 11:06:22 »

Nella vostra esperienza, sapete quanti movimenti o quanti mesi possono trascorrere dalla scadenza del documento al blocco dell operatività?


Guarda,
l'operatore di sportello non è uno che fa i i dispetti Grin


che tu riesca a prelevare fuori potremmo considerarla anche una anomalia.
A me il fatto che tu ci riesca mi fa pensare a questo o che non si sia giunti ancora alla fase totale di blocco
per cui se tu entri all'interno dell up, all'operatore durante richiesta di  operazione sia in fase prelievo che di versamento(al sistema non gliene frega se prelevi o versi,ma è impostato  per rispettare non gli obblighi di poste, ma di legge,)viene fuori un promemoria da stampare e dare al cliente con cui   si invita  a procedere al più presto all'aggiornamento dell'anagrafica   del soggetto   legato al libretto   in questione.
Poi......
detto questo
ci si può trovare davanti ad una richiesta di immediato aggiornamento dell'anagrafica per cui se addirittura  l'operazione ha già avuto corso...mettiano   anche  che hai presentato il libretto cartaceo,è uguale... l'operazione va annullata... non lo decide l'osp...non lo decide poste....obblighi di legge.
Poi....che siano richieste informazioni da aggiornare....mettiamo che l'operatore sia stato dilegente comunicandoti che c'è' un doc scaduto da aggiornare  potrebbero mancare anche altre informazioni ..professione svolta natura e scopo del rapporto...dipende anche da quello che doveva essere dichiarato all'apertura....che nel frattempo potrebbe essere anche mutato...
Se parliamo  di leggi
si tratta di ottemperare  all'art. 21 del D Lgs. n 231/2007   e le   tempistiche sono commisurabili a..da quanto rempo è scaduto il doc....o l'informazione non è aggiornata...
non ci è possibile quantificare a sportello perchè le motivazioni potrebbero essere svariate
la cosa fondamentale è
comunicare tempestivamente al cliente affinche' il rapporto non si blocchi del tutto........sempre che entri prima in up!
Inoltre prima che ciò avenga al di là del venire  o non  venire  in up.... la procedura      burocratica è:
si riceve una raccomandata da parte di poste presso il domicilio postale eletto per il rapporto
dove vengono fornite tutte le informazioni che ti sto dando per il rispetto della trasparenza bancaria.
E' in questa lettera che è indicato il termine ultimo  che si ha per fornire le informazioni necessarie all'integrazione e/o aggiornamento della posizione.
E' oltre tale termine  che Poste Italiane appone un blocco operativo del rapporto coerentemente con l'articolo succitato.
Quindi  il cointestario di cui parli ha  o avrà la comunicazione ufficiale della tempistica.
Quindi davvero è necessario che il cointestatario sia + "presente" nella gestione dei suoi affari per non recarvi disagi.
Tra l'altro io coglierei l'occasione per dare una controllata alla posizione di tutti gli intestatari...
di solito avverto se mi rendo conto che c'è  un doc è in scadenza.....
a volte non si riesce a lavorare come si vorrebbe  perchè hanno tutti fretta.
Ciao
« Ultima modifica: Luglio 30, 2015, 11:12:23 da fr@ncy » Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #14 inserito:: Luglio 30, 2015, 11:52:51 »

Per motivi che non ho ben spiegato prima (scusate) vorrei che l'operatività del conto venisse totalmente bloccata, perché un co intestatario del conto sta prelevando senza comune accordo dei soldi tramite carta libretto. Visto questo problema, e visto che ci sarebbe da aggiornare l'anagrafica di un intestatario, mi piacerebbe che il conto venisse bloccato, così da poter togliere la possibilità a quel titolare di prelevare ancora. Ecco perché vorrei sapere (se si può avere questa informazione, quanto tempo passa prima che venga bloccato tutto. Perché è questo quello che vorrei succedesse. Scusate se la situazione è parecchio ingarbugliata.
Registrato
fr@ncy
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4315


« Risposta #15 inserito:: Luglio 30, 2015, 15:17:35 »

se vi e' la pari facolta'  di agire   e quindi  parliamo di firma disgiunta x effettuare le operazioni  non si puo' impedire nulla:ne' di versare  ne' di prelevare a nessuno dei cointestarari...non puoi affidarti  ed aspettare un blocco  ..tra l'altro al verificarsi di cio' nessuno potrebbe + operare sul libretto:che senso ha?
Registrato
Diego Giovanni
Utente non iscritto
« Risposta #16 inserito:: Luglio 30, 2015, 16:05:35 »


Guarda,
l'operatore di sportello non è uno che fa i i dispetti Grin


che tu riesca a prelevare fuori potremmo considerarla anche una anomalia.
A me il fatto che tu ci riesca mi fa pensare a questo o che non si sia giunti ancora alla fase totale di blocco
per cui se tu entri all'interno dell up, all'operatore durante richiesta di  operazione sia in fase prelievo che di versamento(al sistema non gliene frega se prelevi o versi,ma è impostato  per rispettare non gli obblighi di poste, ma di legge,)viene fuori un promemoria da stampare e dare al cliente con cui   si invita  a procedere al più presto all'aggiornamento dell'anagrafica   del soggetto   legato al libretto   in questione.
Poi......
detto questo
ci si può trovare davanti ad una richiesta di immediato aggiornamento dell'anagrafica per cui se addirittura  l'operazione ha già avuto corso...mettiano   anche  che hai presentato il libretto cartaceo,è uguale... l'operazione va annullata... non lo decide l'osp...non lo decide poste....obblighi di legge.
Poi....che siano richieste informazioni da aggiornare....mettiamo che l'operatore sia stato dilegente comunicandoti che c'è' un doc scaduto da aggiornare  potrebbero mancare anche altre informazioni ..professione svolta natura e scopo del rapporto...dipende anche da quello che doveva essere dichiarato all'apertura....che nel frattempo potrebbe essere anche mutato...
Se parliamo  di leggi
si tratta di ottemperare  all'art. 21 del D Lgs. n 231/2007   e le   tempistiche sono commisurabili a..da quanto rempo è scaduto il doc....o l'informazione non è aggiornata...
non ci è possibile quantificare a sportello perchè le motivazioni potrebbero essere svariate
la cosa fondamentale è
comunicare tempestivamente al cliente affinche' il rapporto non si blocchi del tutto........sempre che entri prima in up!
Inoltre prima che ciò avenga al di là del venire  o non  venire  in up.... la procedura      burocratica è:
si riceve una raccomandata da parte di poste presso il domicilio postale eletto per il rapporto
dove vengono fornite tutte le informazioni che ti sto dando per il rispetto della trasparenza bancaria.
E' in questa lettera che è indicato il termine ultimo  che si ha per fornire le informazioni necessarie all'integrazione e/o aggiornamento della posizione.
E' oltre tale termine  che Poste Italiane appone un blocco operativo del rapporto coerentemente con l'articolo succitato.
Quindi  il cointestario di cui parli ha  o avrà la comunicazione ufficiale della tempistica.
Quindi davvero è necessario che il cointestatario sia + "presente" nella gestione dei suoi affari per non recarvi disagi.
Tra l'altro io coglierei l'occasione per dare una controllata alla posizione di tutti gli intestatari...
di solito avverto se mi rendo conto che c'è  un doc è in scadenza.....
a volte non si riesce a lavorare come si vorrebbe  perchè hanno tutti fretta.
Ciao


Francesca! Questa è una delle più belle, se non la più bella, tra tutte le esposizioni che tu abbia mai fatto!  Chiara, completa, ricca nei particolari.  Complimenti!

Diego.
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #17 inserito:: Luglio 30, 2015, 16:29:45 »

se vi e' la pari facolta'  di agire   e quindi  parliamo di firma disgiunta x effettuare le operazioni  non si puo' impedire nulla:ne' di versare  ne' di prelevare a nessuno dei cointestarari...non puoi affidarti  ed aspettare un blocco  ..tra l'altro al verificarsi di cio' nessuno potrebbe + operare sul libretto:che senso ha?
Il senso è che voglio impedire in qualunque modo che la persona che in questo momento possiede la carta libretto possa continuare prelevare e visto che il libretto è a firme disgiunte e non posso evitarlo in nessun modo, aspetto il blocco, anche se neanch'io potrei operare (a me non importa più di tanto).
Però so per certo che in futuro potrei sbloccare la situazione soltanto io, perché la persona che deve aggiornare l'anagrafica ha a che fare soltanto con me e non con la terza persona.
Ecco da dove viene la domanda sul blocco totale dell operatività, perché è l'unico modo per poter fermare i prelievi che stanno avvenendo non di comune accordo. 
Registrato
fr@ncy
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4315


« Risposta #18 inserito:: Luglio 30, 2015, 16:33:26 »

grazie Diego quando ci si  vuole distrarre...scrivere aiuta.
Registrato
Diego Giovanni
Utente non iscritto
« Risposta #19 inserito:: Luglio 31, 2015, 13:16:56 »

Unmm elemento che è sfuggito ai più e che può mettere fine ai continui prelievi con la carta è questo!
Certo! Per avere più meno un idea su quanto tempo possa trascorrere ancora affinché ciò possa avvenire, bisognerebbe sapere quanti prelievi siano già stati effettuati con la Carta! 
In effetti, l'utilizzo di questa è consentito solo per 40 operazioni senza soluzione di continuità, cioè senza che sia stato fatto  alcun aggiornamento delle operazioni sul libretto. In questo caso, dopo 40 operazioni la Carta non funzionerà più e si renderà necessario l'aggiornamento sul libretto delle operazioni con essa effettuate per renderla di nuovo funzionale. L' aggiornamento, allora, sarà utopia, in quanto il Sistema non lo permetterà per via dell'anagrafica da aggiornare di uno dei cointestatari.

Diego.
Registrato
fr@ncy
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4315


« Risposta #20 inserito:: Luglio 31, 2015, 13:24:50 »

giusto.
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #21 inserito:: Luglio 31, 2015, 13:59:04 »

40 operazioni sono tante! Significano 40 prelievi. Vorrei che venisse bloccato tutto prima per il discorso dell anagrafica da aggiornare
Registrato
fr@ncy
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4315


« Risposta #22 inserito:: Luglio 31, 2015, 14:00:09 »

ma tu xche' nn prelevi?
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #23 inserito:: Luglio 31, 2015, 14:46:40 »

Perché non ho la carta. Solo da poco ho fatto la richiesta, aspetto che arrivi
Registrato
fr@ncy
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4315


« Risposta #24 inserito:: Luglio 31, 2015, 15:13:59 »

il libretto chi ce l ha? l altro?
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #25 inserito:: Luglio 31, 2015, 15:22:36 »

Io ho il libretto. La carta l'altro.
Registrato
Diego Giovanni
Utente non iscritto
« Risposta #26 inserito:: Luglio 31, 2015, 16:29:36 »

Quando è stato l'ultimo aggiornamento delle operazioni sul libretto?
Perché parti da zero e arrivi a 40 possibilità ancora di prelievo?
Hai considerato di fare un'opposizione scritta a Poste per quanto concerne i prelievi?
Forse la cosa è fattibile, sempre secondo me!
È evidente che, sebbene i poteri di firma disgiunta del rapporto diano a tutti i cointestari la pari facoltà di operare, nel vostro caso, non tutti partono alla pari.

Diego.
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #27 inserito:: Luglio 31, 2015, 17:08:08 »

Il libretto l'ho aggiornato qualche giorno fa.
Se quando mi arriva la carta faccio 40 operazioni senza aggiornare il libretto, si bloccano i prelievi di entrambe le carte o solo della mia?
Registrato
Diego Giovanni
Utente non iscritto
« Risposta #28 inserito:: Luglio 31, 2015, 17:28:09 »

Dovrebbe solo bloccarsi la tua, perché, sebbene le operazioni sono a valere sul libretto, le 40 possibilità di prelievo sono date alla Carta, dovrebbe essere cosi!
Tieni anche presente, però, che come vi è un massimale giornaliero di prelievo  (600 euro) esiste anche quello mensile, quindi più di 2500 euro il "furbacchione" non può prelevare in un mese!
Purtroppo, è triste dirlo e perdonami per questo, quando ti arriverà la Carta, prevedo, fra lui e te, una vera battaglia a colpi di "CARTE LIBRETTO"!

Diego.
Registrato
Bearg
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 25


« Risposta #29 inserito:: Luglio 31, 2015, 18:44:28 »

Lo so  Angry
Spero di risolvere in qualche altro modo o nel fatto che presto il libretto si bloccherà per il mancato aggiornamento anagrafica. Grazie a tutti voi per l'aiuto.
Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!