Mondoposte.it
Giugno 16, 2019, 11:46:50 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]   Vai gi¨
  Stampa  
Autore Discussione: Successione e burocrazia postale  (Letto 1453 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
geronimo
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 11


« inserito:: Ottobre 16, 2015, 09:01:33 »

Racconto questa mia esperienza....muore mia zia ed io unico erede diretto...a tre giorni dal decesso chiedo anagrafe certificato di morte mi reco alle poste..consegno estratto di morte avvisandoli e chiedendo il blocco del conto....contestualmente produco dichiarazione sostitutiva atto notorieta..dove autocertifico di essere unico erede.  Bene a distanza di 30 giorni il conto non Ŕ stato bloccato .  Successivamente cerco di aprire pratica di successione...ma nell'ufficio postale il responsabile Ŕ in malattia...rientrera il prossimo mese...logicamente non esiste un sostituto..ma al suo posto c'Ŕ  una signora che di solito lavora allo sportello....non la condanno anzi Ŕ stata gentilissima  ..ma davvero non sa da dove si comincia....allora si adopera per far arrivare presso lo sportello una specie di Jolly  ..aspetto 7 giorni vengo contattato da questa persona che mi da appuntamento all'ufficio postale...controlliamo tutti i documenti che vengono inviati a mezzo fax in puglia ...dato che come mi hanno riferito li svolgono le pratiche di successione...ricerca conti titoli Bft etc etc...Dopo un pochino vengo contattato perche nei certificati ed estratti di morte che ho presentato non Ŕ specificato l'indirizzo di domicilio/residenza...considerate che avevo prodotto un certificato di residenza...ma assolutamente la residenza doveva apparire all'interno del certificato di morte (sic!)...come se le poste non sapessero indirizzo della loro correntista (sic).....considerate che avevo anche consegnato documenti validi della decuius e nell'autocertificazione atto sostitutivo era presente suo indirizzo...(sic)...Adesso se ho ben compreso le poste dovranno compilare un modulo interno di successione dato che nessuno Ŕ in grado di farlo... e quindi questo Jolly mi dovrÓ ricontattare ...nel frattempo sono passati altri 15 giorni ed il conto non Ŕ stato ancora bloccato...Non ho parole- 2funny
Dimenticavo..la Zia aveva anche un conto in un principale istituto di credito ...come ho portato certificato morte hanno subito bloccato conto...e come ho portato documenti attestante unico erede...dopo 5 giorni mi hanno dato lettera di credito per agenzia entrate con lista dei suoi conti etc etc
« Ultima modifica: Ottobre 16, 2015, 09:13:02 da geronimo » Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!