Mondoposte.it
Gennaio 29, 2020, 17:58:26 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Validità legale della Raccomandata1  (Letto 5110 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Tyrexionibus
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 35


« inserito:: Gennaio 05, 2017, 12:14:01 »

Il decreto legislativo 261/1999 definisce come valide a tutti gli effetti di legge le notifiche fatte a mezzo raccomandata a/r "ordinaria" (servizio postale universale), ma se ad esempio ci fosse un'imminente necessità di inviare un preavviso di licenziamento, ad esempio tramite raccomandata1 che non è servizio universale, questa sarebbe valida legalmente?

Da notare la giacenza di 15gg solari anziché 30 in caso di mancato recapito.
Registrato
Angelo64
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 6617



« Risposta #1 inserito:: Gennaio 06, 2017, 00:35:23 »

  questa sarebbe valida legalmente?

Cass. sent. n. 26778/16 del 22.12.2016

http://www.giudicedipace.it/consumatori/2397-corte-di-cassazione-n-26778-16-timbro-apposto-da-poste-private-non-puo-rendere-la-data-certa-22-12-2016.html

L'importante è chi effettua la consegna ossia il portalettere di P.I.

Registrato

la certezza è degli sciocchi, ma nel dubbio la precauzione è dei furbi
Tyrexionibus
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 35


« Risposta #2 inserito:: Gennaio 06, 2017, 09:09:43 »

Quindi se la R1 è di Poste Italiane è pienamente valida ai fini legali, giusto?
Registrato
Angelo64
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 6617



« Risposta #3 inserito:: Gennaio 06, 2017, 17:15:22 »

  Quindi se la R1 è di Poste Italiane è pienamente valida ai fini legali, giusto?

Il mio potrebbe sembrare un si di parte, ma Ti invito a leggere l'articolo che Ti riporto:

http://www.laleggepertutti.it/144156_che-valore-ha-la-raccomandata-col-servizio-postale-privato

Il problema in realtà esiste per gli atti giudiziari notificati dai CTD di P.I., ma questo è un altro discorso.

Registrato

la certezza è degli sciocchi, ma nel dubbio la precauzione è dei furbi
sisonoio
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 37


« Risposta #4 inserito:: Gennaio 09, 2017, 14:25:01 »

Salve!

Ri-leggo questo forum dopo molto tempo e trovo alcune discussioni interessanti tra cui questa.

In effetti la raccomandata1 può essere adatta per tutte le dichiarazioni negoziali tra privati nonché nel giudizio penale dove ogni elemento concorre alla formazione della prova.

Come, invece, accenna Angelo64 è assolutamente inefficace in tutti i casi nei quali i Privilegi dello Stato attestano come ricevute le comunicazioni inviate presso l'indirizzo fornito dal destinatario (elezione di domicilio che può essere anche un fermoposta od una casella postale) e non consegnate o ritirate al termine della giacenza prevista di 30 giorni e non dei 15 stabiliti per la RR1.

Naturalmente vale anche per le cartelle di Equitalia.

Saluti e buon 2017
Registrato
Tyrexionibus
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 35


« Risposta #5 inserito:: Gennaio 10, 2017, 14:56:17 »

Grazie mille per le risposte.

Quanto alla “data certa” (Angelo64 e relativo link), se la spedizione della R1 avviene in bolgetta il timbro di data certa c'è: è quello del CMP sulla distinta di accettazione e spedizione. Se avviene all'UP, il timbro data certa è quello meccanizzato della stampante ad aghi sul modulo della R1.

Sbaglio?

Rimane il problema della giacenza... se la spedizione non rimane in giacenza 30gg ma 15 dite, quindi, che può essere invalidata ai fini legali?

EDIT: Ho dimenticato di aggiungere che parlo di R1 di Poste Italiane, e non di poste private.
« Ultima modifica: Gennaio 10, 2017, 14:58:13 da Tyrexionibus » Registrato
Angelo64
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 6617



« Risposta #6 inserito:: Gennaio 10, 2017, 19:21:09 »

Quanto alla “data certa” (Angelo64 e relativo link), se la spedizione della R1 avviene in bolgetta il timbro di data certa c'è: è quello del CMP sulla distinta di accettazione e spedizione. Se avviene all'UP, il timbro data certa è quello meccanizzato della stampante ad aghi sul modulo della R1.

Sbaglio?

No.
A tal proposito desidero raccontarTi una cosa realmente accaduta. L'utilizzo delle bolgette è utilizzato soprattutto dalla P.A. che paga le proprie spedizioni avvengono atttraverso i conti credito. Lavoro e contabilità come avrai compreso è compito degli CMP.
Un giorno in una scuola avvenne un infortunio sul lavoro ed essenziale in queste situazioni che il responsabile avvisi immediatamente le autorità competenti. Fino all'anno scorso si mandavano 2 raccomandate (oggi la comunicazione avviene telematicamente) e non ci crederai che le raccomandate finirono proprio in una bolgetta che, fra viaggio verso il CMP e giacenze presso il centro, venne aperta solo alcuni giorni dopo con la conseguenza che le raccomandate vennero lavorate ben oltre i termini di legge.
Non puoi neanche immaginare cosa successe dopo, venimmo tempestate di telefonate dallo bidello al preside, mentre i responsabili della segreteria della scuola ogni minuto secondo erano nell'ufficio del direttore.
Tagliando corto per quelle raccomandate non ci fu nulla da fare. La data di accettazione rimase quella impressa nell'apertura della bolgetta.


  Rimane il problema della giacenza... se la spedizione non rimane in giacenza 30gg ma 15 dite, quindi, che può essere invalidata ai fini legali?

Se è per questo quella degli atti giudiziari è di solo 10 giorni (escluso per gli art. 140, etc).

     Angelo

Registrato

la certezza è degli sciocchi, ma nel dubbio la precauzione è dei furbi
Tyrexionibus
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 35


« Risposta #7 inserito:: Gennaio 10, 2017, 21:32:25 »

(...) le raccomandate finirono proprio in una bolgetta che, fra viaggio verso il CMP e giacenze presso il centro, venne aperta solo alcuni giorni dopo con la conseguenza che le raccomandate vennero lavorate ben oltre i termini di legge.
(...)
La data di accettazione rimase quella impressa nell'apertura della bolgetta.


Ma a questo punto mi viene da pensare: il foglio di “ritiro bolgetta”, nel quale l'UP attesta che in data GG/MM/AAAA alle ore HH:MM la bolgetta è stata ritirata.. non aveva nessun valore ?

D'istinto direi NO, dato che c'è scritto, in piccolo e in basso...

“N.B.: La presente vale come attestazione di ritiro delle bolgette, indipendentemente dal riscontro del materiale in esse contenuto”

Se così fosse, sarebbe un pezzo di carta inutile, però.

In definitiva.. a cosa serve quel pezzo di carta titolato “ricevuta di ritiro corrispondenza bolgetta” ?
Registrato
ataru
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 1990



« Risposta #8 inserito:: Gennaio 10, 2017, 21:50:43 »

La differenza sostanziale, a parte la giacenza, è che l'avviso di ricevimento della raccomandata1 (dovrebbe tornare) torna indietro il più presto possibile (solitamente uno o due giorni dopo la consegna) con un codice tracciabile, ovvero come una raccomandata (che possiamo mettere in buca, comunque).
Solitamente quello che vale per la spedizione è il timbro di lavorazione/spedizione (o con il guller, o con l'adesivo apposto sulla raccomandata).

Aggiungo che la tempistica dovrebbe essere uguale anche per le ricevute normali, ma così non è (e comunque non tornano come raccomandate).
« Ultima modifica: Gennaio 10, 2017, 21:51:58 da ataru » Registrato

Non fare agli altri ciò che non vorresti che fosse fatto a te stesso.
Angelo64
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 6617



« Risposta #9 inserito:: Gennaio 11, 2017, 13:39:06 »

  Se così fosse, sarebbe un pezzo di carta inutile, però.

E' la ricevuta che hai affidato a loro un bene, anche se in un contenitore chiuso.
Registrato

la certezza è degli sciocchi, ma nel dubbio la precauzione è dei furbi
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!