Mondoposte.it
Aprile 09, 2020, 01:16:51 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: 1 [2] 3 4   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Qual è il limite della dignità umana?  (Letto 19449 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #30 inserito:: Giugno 08, 2017, 17:46:47 »

Vedi gianni il vecchio o meglio gianni il sempliciotto . Tu parti dal presupposto che nel momento in cui uno critica automaticamente sta vivendo male e quindi se ne deve andare . Quindi l'esatto opposto è se stai in silenzio , significa che sei felice , niente di piu' ridicolo . Benito28 critica e si lamenta questo significa che vive male o sta male ? No , non lo sai , lo stai solo presupponendo. Inoltre puo' anche cambiare l'azienda in cui si lavora non bisogna per  forza andarsene ,ci hai mai pensato ?No . Il tuo è il classico ragionamento da italiota .....Questo hanno creato 20 anni di Berlusconismo ; non ti lamentare , non criticare mai , se non ti piace una cosa , basta andartene o girarti dall'altra parte ..Sai cosa hanno creato con questo sistemino ? Gli schiavi perfetti , cosa ci sta di meglio di uno schiavo che non si ribella e non sà nemmeno di esserlo ?.Molte aziende italiane tra cui poste vogliono esattamente questo soprattutto ai piani bassi. Quindi zitto/felice , triste/criticone , non sta nè in cielo nè in terra .Poi ricorda ,ci sono persone che magari sono costrette a lavorare perchè devono mantenere i figli e quindi non possono andarsene , ci hai pensato ? O magari alcune persone non se ne possono andare per il semplice fatto che nessuno li assumerebbe perchè sono stati assunti tu sai come e tu probabilmente fai parte di questa categoria ..Quindi della serie non ci lamentiamo , vivo bene e poi tanto lo stipendiuccio me lo porto a casa uguale ...Su .

Applausi a scena aperta.
Ma gianni il vecchio non si rende conto di un'altra cosa, ovvero che andarsene equivarrebbe ad una sconfitta, ad una resa nei confronti dell'azienda. Eh no, così non va bene, io voglio rimanerci ma schiattarli in corpo, come si dice dalle mie parti Angry Angry
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #31 inserito:: Giugno 08, 2017, 17:49:40 »

e visto che ti piacciono le mie domandine, te ne faccio una fresca fresca: secondo te è dignitoso vivere trent'anni con la sensazione che il pertuso sia sempre sottoposto a verifica da parte dell'azienda?




Dicevo in un'altra discussione :Un dipendente è ciò che un'azienda vuole che sia. Capisci cosa voglio dire??
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Voltoumano
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 888


« Risposta #32 inserito:: Giugno 08, 2017, 18:22:46 »

Anche lei Benito è dipendente Poste. È ciò che l'azienda vuole?
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #33 inserito:: Giugno 08, 2017, 18:28:50 »

Vedi gianni il vecchio o meglio gianni il sempliciotto . Tu parti dal presupposto che nel momento in cui uno critica automaticamente sta vivendo male e quindi se ne deve andare . Quindi l'esatto opposto è se stai in silenzio , significa che sei felice , niente di piu' ridicolo . Benito28 critica e si lamenta questo significa che vive male o sta male ? No , non lo sai , lo stai solo presupponendo. Inoltre puo' anche cambiare l'azienda in cui si lavora non bisogna per  forza andarsene ,ci hai mai pensato ?No . Il tuo è il classico ragionamento da italiota .....Questo hanno creato 20 anni di Berlusconismo ; non ti lamentare , non criticare mai , se non ti piace una cosa , basta andartene o girarti dall'altra parte ..Sai cosa hanno creato con questo sistemino ? Gli schiavi perfetti , cosa ci sta di meglio di uno schiavo che non si ribella e non sà nemmeno di esserlo ?.Molte aziende italiane tra cui poste vogliono esattamente questo soprattutto ai piani bassi. Quindi zitto/felice , triste/criticone , non sta nè in cielo nè in terra .Poi ricorda ,ci sono persone che magari sono costrette a lavorare perchè devono mantenere i figli e quindi non possono andarsene , ci hai pensato ? O magari alcune persone non se ne possono andare per il semplice fatto che nessuno li assumerebbe perchè sono stati assunti tu sai come e tu probabilmente fai parte di questa categoria ..Quindi della serie non ci lamentiamo , vivo bene e poi tanto lo stipendiuccio me lo porto a casa uguale ...Su .

questo vuol dire che in fondo in fondo si sta meglio che da altre parti?, comunque in tutti i miei interventi sono stato molto attento a non abusare di certe parole che potrebbero essere anche percepite come offensive.

sarò anche un sempliciotto ma di sicuro sto molto attento a non dare etichette tipo, appunto, sempliciotto. e non perdo mai di vista la buona educazione.

io penso e dico che se uno si triova male, e trova continuamente cose che causano critiche e malumori, deve per forza fare una sola cosa. trovarsi un altro posto di lavoro che lo soddisfi di più, un anno, due anni, tre anni , anche cinque o dieci, ma poi o ti piace dove sei o te ne vai.

io lo feci quando accettai di entrare in posta, e pensa un po, dove lavoravo prima era MOLTO più pesante, molto meno tutelato, molto meno rispettato. unico pregio era lo stipendio, ma come dico sempre, i soldi non sono tutto, ci vuole anche il resto.

e comunque alla mia domandina infantile, sempliciotta, aziendalista e mettici pure qualche altro aggettivo, non hai risposto.

è dignitoso vivere una vita scontento del tuo lavoro?

a proposito, non sto zitto, non sono triste non sono un simpatizzante di silvio, ma criticone si, quello si.

ma che vuoi, ci sono i sempliciotti e gli esseri superiori, quelli che sempliciotti non lo sono. o che si credono di esserlo. punti di vista.
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #34 inserito:: Giugno 08, 2017, 18:34:28 »


Dicevo in un'altra discussione :Un dipendente è ciò che un'azienda vuole che sia. Capisci cosa voglio dire??

caso mai è il contrario, l'azienda è cio che il dipendente la fa diventare.

conosci il detto dei marinai?; non è la nave che rovina il porto.
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #35 inserito:: Giugno 08, 2017, 19:30:40 »

Anche lei Benito è dipendente Poste. È ciò che l'azienda vuole?

Certo, rispondo pienamente a quelle che sono le modeste esigenze richieste dall'Azienda.Se essa fosse in grado di  stimolare lo sviluppo di risorse e competenze mi adeguerei senza alcuna difficoltà
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #36 inserito:: Giugno 08, 2017, 19:32:05 »

caso mai è il contrario, l'azienda è cio che il dipendente la fa diventare.


Questa è una tua personalissima  opinione che non ha alcun riscontro nella realtà
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Voltoumano
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 888


« Risposta #37 inserito:: Giugno 09, 2017, 06:23:00 »

Certo, rispondo pienamente a quelle che sono le modeste esigenze richieste dall'Azienda.Se essa fosse in grado di  stimolare lo sviluppo di risorse e competenze mi adeguerei senza alcuna difficoltà

Non so dove lavori lei, in un posto sperduto fra i monti immagino. Non si è accorto quanto l'azienda sia esigente e "stimoli", come dice lei, lo sviluppo ecc.....dei dipendenti?
Il problema è che ci sono tanti come lei che oppongono una tenace resistenza. Perché? Semplicemente ritengono di essere persone superiori, degli originali, i tipi "faccio quel che mi pare", tanto in Poste si può. E si giustificano dicendo che chi fa il suo lavoro con serietà , professionalità e lealtà verso l'azienda è un lecchino.
L'esperienza mi dice che le persone come lei hanno un  "secondo lavoro" e il lavoro in Posta è solo un modo di garantirsi uno stipendio e una pensione sicura. Ce ne sono parecchi colleghi che si trovano in questa situazione.
Registrato
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #38 inserito:: Giugno 09, 2017, 06:45:47 »

Non so dove lavori lei, in un posto sperduto fra i monti immagino. Non si è accorto quanto l'azienda sia esigente e "stimoli", come dice lei, lo sviluppo ecc.....dei dipendenti?
Il problema è che ci sono tanti come lei che oppongono una tenace resistenza. Perché? Semplicemente ritengono di essere persone superiori, degli originali, i tipi "faccio quel che mi pare", tanto in Poste si può. E si giustificano dicendo che chi fa il suo lavoro con serietà , professionalità e lealtà verso l'azienda è un lecchino.
L'esperienza mi dice che le persone come lei hanno un  "secondo lavoro" e il lavoro in Posta è solo un modo di garantirsi uno stipendio e una pensione sicura. Ce ne sono parecchi colleghi che si trovano in questa situazione.


Caro signore che ama rivolgersi in maniera tanto forbita ( evidentemente mi conferma che è lei una di quelle persone a voler prendere e mantenere le distanze) le posso dire che con me è completamente fuori strada... E attento, si astenga dal pronunciare valutazioni personali che non è assolutamente in grado di poter esprimere: non so da cosa lei possa dedurre che io sia recalcitrante o addirittura ribelle nei riguardi dell'Azienda quando ho appena detto che se essa me ne offrisse l'opportunità, sarei il primo a " mettersi in gioco" più di quanto non lo faccia ora.
Per quanto riguarda il rimanente contenuto del suo delirante e avvilente messaggio, faccio finta di non aver letto...
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #39 inserito:: Giugno 09, 2017, 06:52:17 »

Questa è una tua personalissima  opinione che non ha alcun riscontro nella realtà

personalissima dici, se ti trovi in mezzo ad una marea di leccaculo la colpa è del'AD o del direttore RAM o del carattere da servo sottomesso che uno si ritrova?
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #40 inserito:: Giugno 09, 2017, 07:01:19 »

a proposito di opportunità, stimoli, possibilità di elevarsi, ieri ""ho rifiutato"" l'offerta di un trasferimento in UP, altri colleghi hanno accettato. giusto per ribadire che in azienda ""non ci sono"" stimoli a migliorare, opportunità di carriera, sviluppo della posizione lavorativa.

un tempo svolgevo mansioni superiori perché "quel" lavoro mi piaceva, ma quei tempi son passati. ora sono un peones  e peones voglio restare.

Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Voltoumano
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 888


« Risposta #41 inserito:: Giugno 09, 2017, 07:12:41 »

Benito, non la conosco, la leggo. Perciò deduco da quel che ha scritto qua e là. Un'opportunità di crescita è stata data a tutti quelli che hanno voluto, mi creda. Basta rivolgersi ai responsabili delle risorse umane,  partendo dal settore commerciale ovviamente. Poi bisogna darsi da fare per raggiungere gli obiettivi e dimostrare le capacità. Sempre per esperienza personale le dirò che molti preferiscono continuare a svolgere il loro compitino ed uscire in orario, senza troppe preoccupazioni. È una scelta rispettabilissima, ma non veniamo qui a dire che solo i raccomandati fanno carriera. Non è assolutamente così.
Se vuole Benito, passiamo al tu.
« Ultima modifica: Giugno 09, 2017, 07:13:51 da Voltoumano » Registrato
Voltoumano
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 888


« Risposta #42 inserito:: Giugno 09, 2017, 07:16:46 »

personalissima dici, se ti trovi in mezzo ad una marea di leccaculo la colpa è del'AD o del direttore RAM o del carattere da servo sottomesso che uno si ritrova?
[/quote

Ecco, direi che con questa affermazione si può chiudere la discussione. Il senso è tutto qui.
Buongiorno Gianni
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #43 inserito:: Giugno 09, 2017, 08:43:27 »

non vorrei essere frainteso.

è vero che in una azienda grande come la nostra è inevitabile che ci siano i due volti della medaglia, ciò non toglie il fatto che non tutti appartengono ad una delle due facce.

ovviamente chi sta di qua dirà peste e corna di chi sta di là. il problema è che è difficile  capire chi hai di fronte.

qui, per esempio, c'è chi pensa che io sono un aziendalista, ma c'è pure chi pensa che io non lo sia. punti di vista rispettabilissimi finche nella discussione si resta nell'educato e nel rispettoso delle idee altrui.

in effetti ognuno di noi vede e capisce un po quello che più gli fa comodo, quello che secondo lui l'altro fa e dice, sparando a volte etichette su persone che non conosce.

una cosa è sicura, se c'è un ambiente di merda in un ufficio la colpa non è certamente di chi sta a 500/1000km di distanza ma di chi quatidianamente fa cagare.
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
David82
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 83


« Risposta #44 inserito:: Giugno 09, 2017, 09:23:42 »

Applausi a scena aperta.
Ma gianni il vecchio non si rende conto di un'altra cosa, ovvero che andarsene equivarrebbe ad una sconfitta, ad una resa nei confronti dell'azienda. Eh no, così non va bene, io voglio rimanerci ma schiattarli in corpo, come si dice dalle mie parti Angry Angry
Benito28 lascia stare la discussione , non si ragiona con persone come Voltoumano e gianni il vecchio , gli aziendalisti per eccellenza , quelli di Poste è il paradiso , siamo la migliore azienda , qui vige la meritocrazia .....Loro sono quelli delle risposte elencate da Se7evn , per loro in Poste è tutto bello e la colpa è sempre degli altri di questi dipendenti ingrati e non riconoscenti verso la possibilità che Poste ha dato loro . Secondo te , loro due sono tra quelli che si impegnano e tutto il resto ? Poi scopri che il Fratello di Alfano viene assunto a 16 euro al mese , però sicuramente si è impegnato . Voltoumano è quello che in una discussione precedente , è intervenuto facendo il super-partes e io dopo 4 secondi avendo capito il personaggio . Ho subito risposto che il suo tentativo di fare il super-partes dando però di fatto ragione ai vari aziendalisti di turno , non erano molto riuscito e indovina chi erano i due ? Gianni il vecchio e Fr@ncy , facile che si contattino tra di loro per intervenire nei vari post tipo falange compatta e facile che comunichino pure all'azienda i vari malumori interni .A Voltoumano gli è stato talmente fatto il lavaggio del cervello che secondo lui i bfp a 3 anni , 0.70% all'anno , sono il massimo che il mercato possa offrire , quando sono a livello economico la peggio monezza esistente . Però , questo gli serve a Poste, soldatini pronti a prendersi la pallottola per lei , senza dare nulla in cambio , che quando da ordini tipo; pazziare bfp agli anziani , loro serrano le fila e giu' di monezza ..La discussione con loro è del tutto inutile , è come cercare di far ragionare uno dell' ISIS dicendo che sta sbagliando , potrebbero pure trovare  l' AD in camera da letto a t.....rsi la moglie e loro non batterebbero ciglia anzi direbbero ..BUILD UP YOURSELF
Registrato
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #45 inserito:: Giugno 09, 2017, 10:52:15 »

È una scelta rispettabilissima, ma non veniamo qui a dire che solo i raccomandati fanno carriera. Non è assolutamente così.


Mi riprometto di non intervenire in quanto non ho tempo da sprecare, ma vorrei che lei mi precisasse chi ha fatto cenno a quel che dice... Altrimenti cadiamo nel contenuto della celebre locuzione: excusatio non petita accusatio manifesta  Angry
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #46 inserito:: Giugno 09, 2017, 10:54:40 »

non vorrei essere frainteso.

è vero che in una azienda grande come la nostra è inevitabile che ci siano i due volti della medaglia, ciò non toglie il fatto che non tutti appartengono ad una delle due facce.

ovviamente chi sta di qua dirà peste e corna di chi sta di là. il problema è che è difficile  capire chi hai di fronte.

qui, per esempio, c'è chi pensa che io sono un aziendalista, ma c'è pure chi pensa che io non lo sia. punti di vista rispettabilissimi finche nella discussione si resta nell'educato e nel rispettoso delle idee altrui.

in effetti ognuno di noi vede e capisce un po quello che più gli fa comodo, quello che secondo lui l'altro fa e dice, sparando a volte etichette su persone che non conosce.

una cosa è sicura, se c'è un ambiente di merda in un ufficio la colpa non è certamente di chi sta a 500/1000km di distanza ma di chi quatidianamente fa cagare.



Questi ragionamenti fedeli al tuo stile sono talmente ovvi da rasentare la peggiore banalità
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Menelao1
Utente non iscritto
« Risposta #47 inserito:: Giugno 09, 2017, 10:56:12 »

E qui, a partire dalla sesta risposta, troviamo le risposte di un giovane david82 che difende a spada tratta l'azienda dicendo che i problemi se li crea il dipendente.....era appena prima dell'altra discussione, che a breve recupero, in cui elogiato prodotti e stipendi. Com'era la questione della dignità.....?

http://www.mondoposte.it/smf/index.php?topic=13892.msg206725#msg206725
Registrato
Menelao1
Utente non iscritto
« Risposta #48 inserito:: Giugno 09, 2017, 10:59:49 »

Qui invece lo ricordiamo mentre dice che i nostri inquadramenti non gli dispiacciono, anche se poi non è stato assunto...

http://www.mondoposte.it/smf/index.php?topic=12692.msg213594#msg213594
Registrato
Menelao1
Utente non iscritto
« Risposta #49 inserito:: Giugno 09, 2017, 11:02:21 »

Qui invece, purtroppo, nel post 11 afferma che non sprecherebbe la sua conoscenza a lavorare per noi....è sempre lo stesso che prima magnificava contratto, condizioni e prodotti....solo per ricordare la parola "dignità "

http://www.mondoposte.it/smf/index.php?topic=14609.msg215559#msg215559
Registrato
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #50 inserito:: Giugno 09, 2017, 11:13:32 »

Beh, ognuno ha appetiti differenti
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
David82
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 83


« Risposta #51 inserito:: Giugno 09, 2017, 11:25:14 »

Menelao ...Ma quindi ci sei ? Mi stavo a preoccupare che i tuoi due compagni di merende non ti avessero chiamato per farsi aiutare . Dai , oggi sono piuttosto libero e quindi posso perdere tempo a risponderti , dopo farò esattamente come Benito28 e ti ignoro . Mio buon sempliciotto in stile gianni il vecchio , prima di postare determinate cose , dovresti leggere o meglio capire (capisco la difficoltà ) , ma da una persona piccola come te , mi aspetto piccoli comportamenti . Cmq ;
1) Non ho mai e dico mai attaccato il dipendente o la persona a vantaggio di Poste , al massimo ho detto che il suo lavoro non era pesante e prendeva quei soldi perchè è il massimo a cui poteva ambire , esattamente tipo te , ognuno viene pagato per quanto vale , se vuole guadagnare di più si impegnasse in tal senso , visto che ci sono altri mediocri , come te , disposti a fare il suo lavoro . Concetto diverso
2) Inoltre ho detto che per un promotore finanziario agli inizi e quindi senza portafoglio iniziare da poste non è male , visto che ha uno stipendio di base e i clienti glieli fornisce Poste , appunto INIZIARE , farsi le ossa e poi andare a guadagnare di più altrove . La difficoltà iniziale di un promotore è appunto reperire clientela e non avere un fisso
3) Mai glorificato i prodotti di poste , sono immondizia , potrei pure farti un Beta portafoglio ma non capiresti .  Semmai dicevo che IL POTENZIALE delle poste è essere radicata ovunque e la clientela target sono i pensionati , unita all'incompetenza del personale tipo te o gianni il vecchio , tradotto se hai un po' di intelletto e ci sai fare , puoi fare dei numeri incredibili e fare carriera a mani masse ...

Ripeto prima di fare tutta sta pagliacciata , devi capire quello che uno scrive , secondo ora fai i copia e incolla del link dove ho scritto che i promotori si lamentavano dell'inquadramento di poste e dello scarso servizio che presta , poi fai il link di dove ho scritto che mi hanno chiamato e sono stato IO a rifiutare e poi il link finale dove ho scritto quanto guadagno ora e perchè ho rifiutato . Però continua con i tuoi modi infantili mi fai molto ridere soprattutto perchè sarai stato 2 ore a perdere tempo a cercare tutti questi link per dare queste risposte , invece di lavorare per l'azienda , è cosi che ringrazi ? Stando al PC a non fare niente Huh? ...Questo denota il tuo spesso e il tuo fancazzismo , che poi ti porta a questa tua sudditanza , praticamente sei l'esempio perfetto del dipendente tipo , descritto da me Benito28 e Se7even . Ora su , aspetto una tua risposta inutile dove parli di grammatica ......Sei uno da scarpe sporche , vero ? ahahahah..Stammi bene dai qualche altro anno a non fare un cazzo e poi arriverà la tanto agognata pensione , perchè oh , te la sei meritata ...ADDIO
Registrato
David82
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 83


« Risposta #52 inserito:: Giugno 09, 2017, 11:29:36 »

Beh, ognuno ha appetiti differenti
Lascia perdere , non ha nemmeno capito nessuna delle 3 risposte che ho dato . Pensa un uomo di 50 anni le cui risposte si basano sul postare link di discorsi fatti ( che nemmeno ha capito e fuori contesto ) per portare acqua al suo mulino e cercare di screditare l'altro . Questo per farti capire il suo livello , inutile perdere tempo a sprecare parole . Però , ti faccio i complimenti sei una persona sveglia e molto intelligente , vedrai a breve diventerai il capo dei suddetti 3 e cominceranno a glorificarti . Per il resto direi di chiuderla qui , parole sprecate , con loro ...ciao forza e coraggio
Registrato
Menelao1
Utente non iscritto
« Risposta #53 inserito:: Giugno 09, 2017, 13:06:04 »

Nel terzo commento invece scrivevi a Jobel che avrebbe dovuto studiare da giovane invece che lamentarsi di un'azienda onesta che gli pagava lo stipendio "adeguato al poco che sapeva fare"....li hai poi spesi quei 3 milioni di euro che guadagni ogni mese, piccola volpotta? P.s. sono in aeroporto tra un volo e l'altro, ho tutto il tempo del mondo. Soprattutto quello per pensare a quanto ti rughi non essere stato assunto....
Registrato
Voltoumano
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 888


« Risposta #54 inserito:: Giugno 09, 2017, 14:13:19 »

David 82, non polemizzo perché è evidente che lei o è un troll o ha un astio verso poste che può essere motivato solo dal fatto di esserne stato escluso. Se guadagna meglio altrove ed è più gratificato, buon per lei. Di solito una persona soddisfatta e appagata non si comporta come lei
Registrato
Voltoumano
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 888


« Risposta #55 inserito:: Giugno 09, 2017, 14:29:28 »

Se pensi che  anche qui, in questo spazio, c'è gente fiera ed orgogliosa della loro "prestigiosa" condizione lavorativa capirai senza dubbio che alla meschinità non esiste limite

Fra il fiera/orgogliosa e l'incazzata/disfattista ci sono molte sfumature come tra bianco e nero ci sono varie tonalità di grigio.
Ci sono persone serie, professionali, leali verso l'azienda....come ho già detto.
Ho sempre pensato che una persona che disprezza il proprio lavoro sia uno che ha ben poca stima di sé. Faccio un lavoro da poco, perché mi considero una persona da poco. Se avessi avuto le doti avrei studiato astrofisica, svolgo un lavoro in Poste, di sicuro non prendero' il Nobel, ma lo svolgo con ottimi risultati.
Non mi par cosa da poco!
Ho chiesto all'azienda di darmi una possibilità, lo faccia anche lei. Non è mai troppo tardi!
Registrato
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #56 inserito:: Giugno 09, 2017, 15:22:16 »

Fra il fiera/orgogliosa e l'incazzata/disfattista ci sono molte sfumature come tra bianco e nero ci sono varie tonalità di grigio.
Ci sono persone serie, professionali, leali verso l'azienda....come ho già detto.
Ho sempre pensato che una persona che disprezza il proprio lavoro sia uno che ha ben poca stima di sé. Faccio un lavoro da poco, perché mi considero una persona da poco. Se avessi avuto le doti avrei studiato astrofisica, svolgo un lavoro in Poste, di sicuro non prendero' il Nobel, ma lo svolgo con ottimi risultati.
Non mi par cosa da poco!
Ho chiesto all'azienda di darmi una possibilità, lo faccia anche lei. Non è mai troppo tardi!


E' evidente che parliamo un linguaggio molto diverso e non potremo mai convergere verso un punto comune, ma non importa...
Ma è opportuno precisare alcune cose, sperando di essere compreso almeno ora, anche perchè lei monta tutta una serie di congetture ed invettive che non hanno alcun fondamento, quantomeno per ciò che mi riguarda. Mai detto di disprezzare il mio lavoro, se c'è una lamentela che sto ripetendo fino alla noia riguarda soltanto la gestione delle RU: secondo me un bravo capo del personale deve avere non solo capacita' di selezionare  ma anche di mantenere un contatto con il personale per capire chi ha di fronte... Per quale ragione dovrei essere io a "propormi" se spetta a loro individuare le risorse migliori??
Che poi il discorso è molto relativo, visto che in Poste hanno un'abilità particolare nell'assumere i cosiddetti  casi umani: vedi solo persone svogliate, con la faccia e la mente addormentate, e nessuna voglia di fare
« Ultima modifica: Giugno 09, 2017, 15:25:20 da Benito28 » Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Benito28
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1898



« Risposta #57 inserito:: Giugno 09, 2017, 15:24:16 »

Fra il fiera/orgogliosa e l'incazzata/disfattista ci sono molte sfumature come tra bianco e nero ci sono varie tonalità di grigio.
Ci sono persone serie, professionali, leali verso l'azienda....come ho già detto.
Ho sempre pensato che una persona che disprezza il proprio lavoro sia uno che ha ben poca stima di sé. Faccio un lavoro da poco, perché mi considero una persona da poco. Se avessi avuto le doti avrei studiato astrofisica, svolgo un lavoro in Poste, di sicuro non prendero' il Nobel, ma lo svolgo con ottimi risultati.
Non mi par cosa da poco!



Ma per caso lei è l'alter ego di gianni il vecchio?Huh?
Registrato

"Quando si suona della buona Musica la gente non ascolta e quando si suona della cattiva musica la gente non parla. Non parlo mai quando vi è Musica, se è buona. A chi ode cattiva musica incombe il dovere di soffocarla sotto la conversazione."
[Oscar Wilde]
Voltoumano
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 888


« Risposta #58 inserito:: Giugno 09, 2017, 15:31:43 »

Ma per caso lei è l'alter ego di gianni il vecchio?Huh?
[/quo

No, lo sa bene anche lei
Registrato
David82
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 83


« Risposta #59 inserito:: Giugno 09, 2017, 15:34:39 »

Ma per caso lei è l'alter ego di gianni il vecchio?Huh?
Ho come l'impressione che voltoumano , gianni il vecchio e menalo , siano la stessa persona visto che compaiono regolarmente tutti e 3 insieme a scrivere le stesse boiate .
Registrato
Pagine: 1 [2] 3 4   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!