Mondoposte.it
Luglio 09, 2020, 15:05:56 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: 1 [2]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Informazione...  (Letto 9782 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #30 inserito:: Aprile 24, 2010, 17:37:37 »

X generazione. Adesso capisco qualcosa, tu non hai lavorato in un CMP e tanto meno hai fatto il postino. Allora chiudo la trasmissione con te, perchè non puoi capire e quindi sarebbe inutile continuare

ho paura che abbiamo trovato un'altra salvatrice delle poste. che solo la sua categoria sa cosa sia lavorare, che solo i suoi sacrifici sono serviti, che tutti gli altri sono raccomandati
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #31 inserito:: Aprile 24, 2010, 17:41:31 »

pero una cosa te la volevo chiedere: perche non te ne sei andata quando eri ancora pulita? è da masochistipostali vivere cosi male per 33 anni. se proprio ci stavi cosi male tra i postali potevi scappare prima.

sarà un'ottima occasione per scappare e finirla finalmente (per me) di sentirmi sporca di fronte a questa mentalità mediocre
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Annamaria80
Utente non iscritto
« Risposta #32 inserito:: Aprile 24, 2010, 18:17:15 »

E' quello che mi chiedo anche io da qualche anno...Figurati che avevo vinto un concorso in Ferrovia, 6 livello, eppure come una cogliona ci ho rinunciato. Era il lontano 1985, pensavo che in posta avrei avuto qualche opportunità senza tessera sindacale, ma non è stato così...Vivevo e vivo in un mondo "pulito", credo in certi valori che in posta non ci sono (almeno non nel mio reparto). Pazienza ragazzi, io continuerò sempre a dire: W il clientelismo, se basta questo per far andare bene quest'italietta, poste comprese, allora adeguatevi. Io non ci sto! Ciao, chiudo trasmissione, buona domenica
PS Spero che tra quei 10000 esuberi ci sia anche io, ho bisogno di PULIZIA.
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #33 inserito:: Aprile 24, 2010, 18:20:32 »

hai certamente ragione, speriamo che ci rientri. e sara fatta un po di pulizia.
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Annamaria80
Utente non iscritto
« Risposta #34 inserito:: Aprile 24, 2010, 18:25:52 »

 Cheesy Grazie per l'augurio...almeno così non verrò più qui, in questo interessantissimo forum...
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #35 inserito:: Aprile 24, 2010, 18:29:50 »

bene, continua la pulizia
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Annamaria80
Utente non iscritto
« Risposta #36 inserito:: Aprile 24, 2010, 18:31:10 »

 Cheesy Grin Bene....
Registrato
generazione58
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 388


« Risposta #37 inserito:: Aprile 24, 2010, 21:02:45 »


PS Spero che tra quei 10000 esuberi ci sia anche io, ho bisogno di PULIZIA.

Ad occhio, mi pare che tu abbia bisogno di ben altro...
 Cool
Registrato

«L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione.» (Oscar Wilde)
generazione58
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 388


« Risposta #38 inserito:: Aprile 24, 2010, 21:38:38 »




L'esperienza conta e non conta nel progredire professionalmente, conta anche riuscire a capire chi ha il potenziale e chi no!!
Io attualmente lavoro in un ufficio dove sono l'ultimo arrivato in fatto di esperienza lavorativa, ma poi ho scoperto che in fatto di conoscenze sono di gran lunga più avanti di tutti i colleghi anziani, magari alcuni se la tirano pure per la posizione raggiunta, dicendoti che sono anni che lavorano, che su che giù, ma poi se scendiamo nel concreto su molte cose (anche banali!) brancolano nel buio.
Il tutto perché non hanno capito che negli ultimi 10 anni quest'azienda si è radicalmente trasformata,


Devo dire che mi era capitato raramente di leggere commenti come il tuo, preciso e corretto. Mi complimento.
Hai ragione, non è raro che il più giovane - oggi - sia anche il più preparato e forse, aggiungo, il più indicato a ricoprire certi incarichi. L'unica cosa che mi sento di contestare del tuo discorso è quella da me evidenziata perchè i tuoi colleghi più anziani, il fatto che l'azienda si sia trasformata, l'hanno vissuto sulla propria pelle. Quindi, se ne sono accorti, eccome.
Io credo che le difficoltà maggiori, per i colleghi più anziani, siano quelle di dimenticarsi l'"utente e il servizio" per sposare l'idea del "cliente e del budget". Per 20 anni hanno dovuto combattere con la forma e la burocrazia eppoi si sono ritrovati all'improvviso catapultati nell'epoca del front-end.
Fai conto che nel giro di poco tempo ci si sia sentiti analfabeti in un mondo (non solo alle Poste) che cambiava rapidamente.

E' stata dura, ma non si può dire che tutti brancolino nel buio, anzi. Io dico che in generale, tutti noi che lavoriamo in Poste, abbiamo una bella professionalità.
Non è facile lavorare in un UP  e dovere occuparsi di tutto, dalla corrispodenza agli investimenti in Borsa.

Una bella professionalità che si è ottenuta anche grazie a continui corsi di aggiornamento, se ci penso - nei miei primi 20 anni di lavoro non ricordo di averne fatto più di due o tre. E' stato difficile anche per il sindacato stare al passo, ma bisogna proprio essere miopi a parlare di solo clientelismo in un momento storico in cui la clientela sindacale conta zero.

« Ultima modifica: Aprile 24, 2010, 21:40:57 da generazione58 » Registrato

«L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione.» (Oscar Wilde)
Annamaria80
Utente non iscritto
« Risposta #39 inserito:: Aprile 25, 2010, 07:56:56 »

Ad occhio, mi pare che tu abbia bisogno di ben altro...
 Cool
chissà... Grin Grin Grin Grin Grin
Registrato
Pagine: 1 [2]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!