Mondoposte.it
Agosto 16, 2022, 11:51:55 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1] 2   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Possono rifiutarsi di darmi qualche giorno di permesso NON retribuito?  (Letto 2602 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Kanyon
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 57


« inserito:: Maggio 17, 2022, 10:43:39 »

Ho chiesto 2 giorni di permessi non retribuiti (art.34 comma XV) per fare un concorso pubblico fuori cittá. Ferie ne ho poche e le sto usando per fare altri concorsi pubblici, per cui preferisco risparmiarmele anche per eventuali imprevisti futuri. La mia richiesta di questi permessi è stata respinta perchè non vedono "situazioni di particolare difficoltá", e poichè ho le ferie, secondo loro devo consumarmi quelle.
Volevo sapere se ne siete al corrente:
1) in base a cosa stabiliscono che una situazione sia piú o meno importante.
2) Non avevo chiesto permessi retribuiti dall azienda, come fanno gli impiegati pubblici ai quali gli spettano di diritto, ma me li sarei fatta decurtare dallo stipendio.
3) Posso agire in merito a questa cosa tramite sindacato o per vie legali? Non ho nessun diritto?
Registrato
ataru
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 2266



« Risposta #1 inserito:: Maggio 17, 2022, 12:34:10 »

E comunque li potresti anche recuperare un po' per volta, per esempio di mezz'ora in mezz'ora o di ora in ora
Bisognerebbe leggere il CCNL attuale (al momento non riesco).
Registrato

Non fare agli altri ciò che non vorresti che fosse fatto a te stesso.
Voltoumano
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1350


« Risposta #2 inserito:: Maggio 17, 2022, 14:24:44 »

Articolo 34/XV permessi non retribuiti solo per gravi motivi e a discrezione dell'azienda.
Vale anche per l'aspettativa.
Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #3 inserito:: Maggio 17, 2022, 14:53:29 »

Ho chiesto 2 giorni di permessi non retribuiti (art.34 comma XV) per fare un concorso pubblico fuori cittá. Ferie ne ho poche e le sto usando per fare altri concorsi pubblici, per cui preferisco risparmiarmele anche per eventuali imprevisti futuri. La mia richiesta di questi permessi è stata respinta perchè non vedono "situazioni di particolare difficoltá", e poichè ho le ferie, secondo loro devo consumarmi quelle.
Volevo sapere se ne siete al corrente:
1) in base a cosa stabiliscono che una situazione sia piú o meno importante.
2) Non avevo chiesto permessi retribuiti dall azienda, come fanno gli impiegati pubblici ai quali gli spettano di diritto, ma me li sarei fatta decurtare dallo stipendio.
3) Posso agire in merito a questa cosa tramite sindacato o per vie legali? Non ho nessun diritto?
Pigliati 2 giorni di ferie in fondo è una tua scelta fare i concorsi.
Perché complicarsi la vita con sidacati e vie legali
Raga non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.
Le ferie li hai consumati per fare I concorsi? E quindi?
Invece che andare al mare hai fatto i concorsi poste cosa centra?
I permessi non retribuiti si danno in particolari situazioni, evidentemente le tue non lo sono.
Prima di dare i soldi all'avvocato informati in merito.
I postali non sono dipendenti pubblici.
Concludendo: i giorni di ferie o li godi andando a Miami o li godi facendo i concorsi
È una tua scelta personale.I giorni di ferie vanno goduti devi arrivare a Dicembre con zero giorni, come li godi sono affari tuoi.

Pace e bene a tutti.
« Ultima modifica: Maggio 17, 2022, 15:12:52 da Osvaldino » Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #4 inserito:: Maggio 17, 2022, 14:54:30 »

Articolo 34/XV permessi non retribuiti solo per gravi motivi e a discrezione dell'azienda.
Vale anche per l'aspettativa.
Ecco la risposta.
A discrezione dell 'azienda
Pensi di vincere la vertenza se metti le vie legali?
Non credo.
« Ultima modifica: Maggio 17, 2022, 15:01:58 da Osvaldino » Registrato
Kanyon
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 57


« Risposta #5 inserito:: Maggio 17, 2022, 21:33:26 »

Pigliati 2 giorni di ferie in fondo è una tua scelta fare i concorsi.
Perché complicarsi la vita con sidacati e vie legali
Raga non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.
Le ferie li hai consumati per fare I concorsi? E quindi?
Invece che andare al mare hai fatto i concorsi poste cosa centra?
I permessi non retribuiti si danno in particolari situazioni, evidentemente le tue non lo sono.
Prima di dare i soldi all'avvocato informati in merito.
I postali non sono dipendenti pubblici.
Concludendo: i giorni di ferie o li godi andando a Miami o li godi facendo i concorsi
È una tua scelta personale.I giorni di ferie vanno goduti devi arrivare a Dicembre con zero giorni, come li godi sono affari tuoi.

Pace e bene a tutti.
Ma quale Miami.. ferie quasi non ne ho piú. Tengo due giorni contati per eventuali imprevisti. La cosa assurda è che neghino dei giorni non retribuiti, come se li stessero regalando, quando invece ai dipendenti pubblici gli toccano addirittura quelli retribuiti per fare concorsi o per studio. È assurdo che un diritto del genere ci venga negato. Per me questa è una particolare situazione. Non capisco in base a cosa possano stabilire che sia una cazzata o meno. Per me è una cosa importante fare concorsi per andarmene da un'azienda che non ci tutela come dovrebbe
Registrato
Kanyon
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 57


« Risposta #6 inserito:: Maggio 17, 2022, 21:39:38 »

E comunque li potresti anche recuperare un po' per volta, per esempio di mezz'ora in mezz'ora o di ora in ora
Bisognerebbe leggere il CCNL attuale (al momento non riesco).
Ma io insistevo perchè ad una mia collega le sono venuti incontro per lo stesso motivo mio. Ho detto che potevo anche recuperarli, o che me li decurtavano dallo stipendio..non volevo niente in regalo da loro..e invece non me lo hanno permesso. È assurdo. Poi dicono che l'azienda ci tutela e che ci riconosce i nostri diritti..io non vedo tutte queste tutele da parte sua
Registrato
ataru
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 2266



« Risposta #7 inserito:: Maggio 17, 2022, 22:04:12 »

Ma io insistevo perchè ad una mia collega le sono venuti incontro per lo stesso motivo mio. Ho detto che potevo anche recuperarli, o che me li decurtavano dallo stipendio..non volevo niente in regalo da loro..e invece non me lo hanno permesso. È assurdo. Poi dicono che l'azienda ci tutela e che ci riconosce i nostri diritti..io non vedo tutte queste tutele da parte sua

Nemmeno io, direi più o meno in maniera velata dal 2010.
Più marcatamente dal 2018.
Ma ovviamente è solo una mia impressione!
Registrato

Non fare agli altri ciò che non vorresti che fosse fatto a te stesso.
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #8 inserito:: Maggio 18, 2022, 06:12:21 »

Ma quale Miami.. ferie quasi non ne ho piú. Tengo due giorni contati per eventuali imprevisti. La cosa assurda è che neghino dei giorni non retribuiti, come se li stessero regalando, quando invece ai dipendenti pubblici gli toccano addirittura quelli retribuiti per fare concorsi o per studio. È assurdo che un diritto del genere ci venga negato. Per me questa è una particolare situazione. Non capisco in base a cosa possano stabilire che sia una cazzata o meno. Per me è una cosa importante fare concorsi per andarmene da un'azienda che non ci tutela come dovrebbe
Non ci siamo capiti
Poste i giorni retribuiti non li nega ma! Li da in condizioni particolari in cui non rientri.
Non si possono stabilire le regole chi più ci fanno comodo.
Hai avuto la sfortuna di essere assunto in Poste una società  che "secondo te" non ti tutela come doverebbe ma! Devi rispettare le sue regole. Una soluzione drastica ma risolutiva: dimettiti e fai i concorsi, in alternativa (consigliata) consuma quei 2 giorni che ti sono rimasti e spera in futuro di non avere imprevisti
Fai il confronto con i dipendenti pubblici un confronto inutile in quanto noi non lo siamo.
Io non capisco certe pretese, consumi i giorni di ferie per fare I concorsi perché in poste non stai bene e pretendi che poste in barba al contratto che hai firmato ti dia ciò che non è previsto tranne in certe condizioni in cui non rientri?
Il nostro collega Voltoumano ti ha già risposto in merito.
Ti auguro di andartene molto presto da Poste in quanto non ti merita.
Buona fortuna
« Ultima modifica: Maggio 18, 2022, 06:33:49 da Osvaldino » Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #9 inserito:: Maggio 18, 2022, 07:17:28 »

Ma quale Miami.. ferie quasi non ne ho piú. Tengo due giorni contati per eventuali imprevisti. La cosa assurda è che neghino dei giorni non retribuiti, come se li stessero regalando, quando invece ai dipendenti pubblici gli toccano addirittura quelli retribuiti per fare concorsi o per studio. È assurdo che un diritto del genere ci venga negato. Per me questa è una particolare situazione. Non capisco in base a cosa possano stabilire che sia una cazzata o meno. Per me è una cosa importante fare concorsi per andarmene da un'azienda che non ci tutela come dovrebbe
In base a cosa lo possano stabilire ? Non credi che vogliano vedere quelle che a Roma chiamano " le pezze d'appoggio" ? Nero su bianco in cui si certificano gravi motivi? Non credo che fare un concorso sia un grave motivo.
Una cosa importante non è un grave motivo.
Ma non hai ancora 2 giorni di ferie?
Di che ti lamenti io sono a zero 😫

« Ultima modifica: Maggio 18, 2022, 07:23:22 da Osvaldino » Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #10 inserito:: Maggio 18, 2022, 07:42:08 »

Ho chiesto 2 giorni di permessi non retribuiti (art.34 comma XV) per fare un concorso pubblico fuori cittá. Ferie ne ho poche e le sto usando per fare altri concorsi pubblici, per cui preferisco risparmiarmele anche per eventuali imprevisti futuri. La mia richiesta di questi permessi è stata respinta perchè non vedono "situazioni di particolare difficoltá", e poichè ho le ferie, secondo loro devo consumarmi quelle.
Volevo sapere se ne siete al corrente:
1) in base a cosa stabiliscono che una situazione sia piú o meno importante.
2) Non avevo chiesto permessi retribuiti dall azienda, come fanno gli impiegati pubblici ai quali gli spettano di diritto, ma me li sarei fatta decurtare dallo stipendio.
3) Posso agire in merito a questa cosa tramite sindacato o per vie legali? Non ho nessun diritto?
Si fa presto a parlare di diritti
Leggiti il Contratto di Lavoro li ci sono sia i diritti che i doveri.
Sindacato ? Vie legali ?
Per cosa ?
Ma dai!!!
Stai scherzando (spero).
Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #11 inserito:: Maggio 18, 2022, 07:46:08 »

Ho chiesto 2 giorni di permessi non retribuiti (art.34 comma XV) per fare un concorso pubblico fuori cittá. Ferie ne ho poche e le sto usando per fare altri concorsi pubblici, per cui preferisco risparmiarmele anche per eventuali imprevisti futuri. La mia richiesta di questi permessi è stata respinta perchè non vedono "situazioni di particolare difficoltá", e poichè ho le ferie, secondo loro devo consumarmi quelle.
Volevo sapere se ne siete al corrente:
1) in base a cosa stabiliscono che una situazione sia piú o meno importante.
2) Non avevo chiesto permessi retribuiti dall azienda, come fanno gli impiegati pubblici ai quali gli spettano di diritto, ma me li sarei fatta decurtare dallo stipendio.
3) Posso agire in merito a questa cosa tramite sindacato o per vie legali? Non ho nessun diritto?
Risposta breve: certo che possono se la tua esigenza non è un grave motivo, quali sono i gravi motivi? Magari leggendo il contratto...
Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #12 inserito:: Maggio 18, 2022, 07:49:18 »

Ho chiesto 2 giorni di permessi non retribuiti (art.34 comma XV) per fare un concorso pubblico fuori cittá. Ferie ne ho poche e le sto usando per fare altri concorsi pubblici, per cui preferisco risparmiarmele anche per eventuali imprevisti futuri. La mia richiesta di questi permessi è stata respinta perchè non vedono "situazioni di particolare difficoltá", e poichè ho le ferie, secondo loro devo consumarmi quelle.
Volevo sapere se ne siete al corrente:
1) in base a cosa stabiliscono che una situazione sia piú o meno importante.
2) Non avevo chiesto permessi retribuiti dall azienda, come fanno gli impiegati pubblici ai quali gli spettano di diritto, ma me li sarei fatta decurtare dallo stipendio.
3) Posso agire in merito a questa cosa tramite sindacato o per vie legali? Non ho nessun diritto?

Fra i gravi motivi il Decreto Ministeriale 278/2000 elenca le necessità familiari derivanti da una serie di cause:

necessità derivanti dal decesso di un familiare;
situazioni che comportano un impegno particolare del dipendente o della propria famiglia nella cura o nell’assistenza di familiari;
situazioni di grave disagio personale, ad esclusione della malattia, nelle quali incorra il dipendente medesimo.
 
Sono inoltre considerate “gravi motivi” le situazioni, escluse quelle che riguardano direttamente il lavoratore richiedente, derivanti dalle seguenti patologie:

patologie acute o croniche che determinano temporanea o permanente riduzione o perdita dell'autonomia personale (ivi incluse le affezioni croniche di natura congenita, reumatica, neoplastica, infettiva, dismetabolica, post-traumatica, neurologica, neuromuscolare, psichiatrica, derivanti da dipendenze, a carattere evolutivo o soggette a riacutizzazioni periodiche);
patologie acute o croniche che richiedono assistenza continuativa o frequenti monitoraggi clinici, ematochimici e strumentali;
patologie acute o croniche che richiedono la partecipazione attiva del familiare nel trattamento sanitario;
patologie dell’infanzia e dell’età evolutiva per le quali il programma terapeutico e riabilitativo richieda il coinvolgimento dei genitori o del soggetto che esercita la responsabilità genitoriale.

Non vedo i concorsi.
« Ultima modifica: Maggio 18, 2022, 07:50:22 da Osvaldino » Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #13 inserito:: Maggio 18, 2022, 08:02:39 »

Ma io insistevo perchè ad una mia collega le sono venuti incontro per lo stesso motivo mio. Ho detto che potevo anche recuperarli, o che me li decurtavano dallo stipendio..non volevo niente in regalo da loro..e invece non me lo hanno permesso. È assurdo. Poi dicono che l'azienda ci tutela e che ci riconosce i nostri diritti..io non vedo tutte queste tutele da parte sua
Bisognerebbe conoscere la situazione personale di questa collega.
Nemmeno io te li avrei dati per fare il concorso.
Ne hai ancora 2 ? Usali.
Ricorda che i tuoi diritti e doveri sono scritti sul Contratto di Lavoro.


Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #14 inserito:: Maggio 18, 2022, 08:08:41 »

Ho chiesto 2 giorni di permessi non retribuiti (art.34 comma XV) per fare un concorso pubblico fuori cittá. Ferie ne ho poche e le sto usando per fare altri concorsi pubblici, per cui preferisco risparmiarmele anche per eventuali imprevisti futuri. La mia richiesta di questi permessi è stata respinta perchè non vedono "situazioni di particolare difficoltá", e poichè ho le ferie, secondo loro devo consumarmi quelle.
Volevo sapere se ne siete al corrente:
1) in base a cosa stabiliscono che una situazione sia piú o meno importante.
2) Non avevo chiesto permessi retribuiti dall azienda, come fanno gli impiegati pubblici ai quali gli spettano di diritto, ma me li sarei fatta decurtare dallo stipendio.
3) Posso agire in merito a questa cosa tramite sindacato o per vie legali? Non ho nessun diritto?
Caspita! siamo a Maggio e ti sei già bruciato 26 giorni di ferie e le festività soppresse?
Un record.
« Ultima modifica: Maggio 18, 2022, 08:09:19 da Osvaldino » Registrato
brunch
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1125


« Risposta #15 inserito:: Maggio 18, 2022, 14:19:50 »

mi pareva fossero legati a questioni mediche
Registrato
Bellatrix
Utente non iscritto
« Risposta #16 inserito:: Maggio 18, 2022, 17:42:30 »

Non ci siamo capiti
Poste i giorni retribuiti non li nega ma! Li da in condizioni particolari in cui non rientri.
Non si possono stabilire le regole chi più ci fanno comodo.
Hai avuto la sfortuna di essere assunto in Poste una società  che "secondo te" non ti tutela come doverebbe ma! Devi rispettare le sue regole. Una soluzione drastica ma risolutiva: dimettiti e fai i concorsi, in alternativa (consigliata) consuma quei 2 giorni che ti sono rimasti e spera in futuro di non avere imprevisti
Fai il confronto con i dipendenti pubblici un confronto inutile in quanto noi non lo siamo.
Io non capisco certe pretese, consumi i giorni di ferie per fare I concorsi perché in poste non stai bene e pretendi che poste in barba al contratto che hai firmato ti dia ciò che non è previsto tranne in certe condizioni in cui non rientri?
Il nostro collega Voltoumano ti ha già risposto in merito.
Ti auguro di andartene molto presto da Poste in quanto non ti merita.
Buona fortuna Lui ha chiesto giorni NON retribuiti.
Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #17 inserito:: Maggio 18, 2022, 20:30:30 »


E quindi? Poste te li da se rientri in determinate condizioni precarie
Raga ! Ma volete farvi le regole a vostro comodo?
Pensate che in altre società private potete farvi le regole che vi fanno comodo ?
Andate andate.
Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #18 inserito:: Maggio 19, 2022, 09:54:25 »

Ho chiesto 2 giorni di permessi non retribuiti (art.34 comma XV) per fare un concorso pubblico fuori cittá. Ferie ne ho poche e le sto usando per fare altri concorsi pubblici, per cui preferisco risparmiarmele anche per eventuali imprevisti futuri. La mia richiesta di questi permessi è stata respinta perchè non vedono "situazioni di particolare difficoltá", e poichè ho le ferie, secondo loro devo consumarmi quelle.
Volevo sapere se ne siete al corrente:
1) in base a cosa stabiliscono che una situazione sia piú o meno importante.
2) Non avevo chiesto permessi retribuiti dall azienda, come fanno gli impiegati pubblici ai quali gli spettano di diritto, ma me li sarei fatta decurtare dallo stipendio.
3) Posso agire in merito a questa cosa tramite sindacato o per vie legali? Non ho nessun diritto?
Diciamo che 28 giorni + 4 non sono tanto pochi.
Siamo a Maggio e ti sei già goduto 26 giorni ?
Avrai fatto una montagna di concorsi in tutta Italia.
🤔
« Ultima modifica: Maggio 19, 2022, 09:56:02 da Osvaldino » Registrato
Kanyon
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 57


« Risposta #19 inserito:: Maggio 19, 2022, 14:41:28 »

Non ci siamo capiti
Poste i giorni retribuiti non li nega ma! Li da in condizioni particolari in cui non rientri.
Non si possono stabilire le regole chi più ci fanno comodo.
Hai avuto la sfortuna di essere assunto in Poste una società  che "secondo te" non ti tutela come doverebbe ma! Devi rispettare le sue regole. Una soluzione drastica ma risolutiva: dimettiti e fai i concorsi, in alternativa (consigliata) consuma quei 2 giorni che ti sono rimasti e spera in futuro di non avere imprevisti
Fai il confronto con i dipendenti pubblici un confronto inutile in quanto noi non lo siamo.
Io non capisco certe pretese, consumi i giorni di ferie per fare I concorsi perché in poste non stai bene e pretendi che poste in barba al contratto che hai firmato ti dia ciò che non è previsto tranne in certe condizioni in cui non rientri?
Il nostro collega Voltoumano ti ha già risposto in merito.
Ti auguro di andartene molto presto da Poste in quanto non ti merita.
Buona fortuna
Allora mi sa che non hai capito niente. TU Stai parlando di giorni retribuiti, e quelli ci sta che li diano per gravi motivi! Io avevo chiesto permessi NON retribuiti, cioè NON regalati, ma decurtati dallo stipendio o quantomeno da recuperare! Non so se comprendi..non so piú come spiegartelo.Quelli retribuiti li danno per gravi necessitá, lutti, assistenze familiari ecc.. quelli NON retribuiti invece no! In teoria non gliene dovrebbe fregare niente dei miei motivi, perchè non mi regalano niente! 
Registrato
Kanyon
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 57


« Risposta #20 inserito:: Maggio 19, 2022, 14:50:49 »

Diciamo che 28 giorni + 4 non sono tanto pochi.
Siamo a Maggio e ti sei già goduto 26 giorni ?
Avrai fatto una montagna di concorsi in tutta Italia.
🤔
Ma non ho mai detto di averli consumati tutti per i concorsi..ma sai leggere? E poi saranno anche c**** miei come li ho consumati. Tu che ne sai se ho avuto problemi e me li sono dovuti prendere in anticipo? Mi sa che stai andando proprio fuori tema, oppure sei proprio cosí bacato di tuo. Ho solo chiesto se è normale che mi neghino dei permessi NON RETRIBUITI, ovvero NON REGALATI. Ma un dizionario di italiano non lo tieni in casa??
Registrato
Bellatrix
Utente non iscritto
« Risposta #21 inserito:: Maggio 19, 2022, 15:25:13 »

Effettivamente strano che non diano permessi non retribuiti, ti dico pero' che una collega che ne fece richiesta dovette giustificare che era per motivi di salute.
Registrato
Rubikube
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 21


« Risposta #22 inserito:: Maggio 19, 2022, 15:46:45 »

Non ci siamo capiti
Poste i giorni retribuiti non li nega ma! Li da in condizioni particolari in cui non rientri.
Non si possono stabilire le regole chi più ci fanno comodo.
Hai avuto la sfortuna di essere assunto in Poste una società  che "secondo te" non ti tutela come doverebbe ma! Devi rispettare le sue regole. Una soluzione drastica ma risolutiva: dimettiti e fai i concorsi, in alternativa (consigliata) consuma quei 2 giorni che ti sono rimasti e spera in futuro di non avere imprevisti
Fai il confronto con i dipendenti pubblici un confronto inutile in quanto noi non lo siamo.
Io non capisco certe pretese, consumi i giorni di ferie per fare I concorsi perché in poste non stai bene e pretendi che poste in barba al contratto che hai firmato ti dia ciò che non è previsto tranne in certe condizioni in cui non rientri?
Il nostro collega Voltoumano ti ha già risposto in merito.
Ti auguro di andartene molto presto da Poste in quanto non ti merita.
Buona fortuna
A Osvaldí.. il titolo parla chiaro. Il collega ha chiesto il permesso NON retribuito..ma ndó stai?? Quelli a cui ti riferisci tu sono quelli retribuiti e li danno per problemi chiari e ben definiti dal CCNL. Stai difendendo cosí tanto l'azienda, ma sappiamo tutti che le cose le fanno come vogliono loro e a chi vogliono loro, senza seguire particolari regole. Io 2 anni fa chiesi i permessi non retribuiti per fare un concorso, e perchè si cavolo, le ferie non le volevo toccate perchè avevo giá prenotato delle vacanze. E mi diedero il permesso non retribuito. D'altronde nessuno mi stava regalando niente! Anzi addirittura ti diró che una mia collega fece un concorso pubblico e glielo considerarono come permesso studio (cioè retribuito). Quindi ognuno, caro Osvaldino, fa le regole a modo proprio, come conviene. E comunque ti do un consiglio: fai un bel corso di lettura che credo ne avresti davvero bisogno
Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #23 inserito:: Maggio 19, 2022, 16:02:23 »

A Osvaldí.. il titolo parla chiaro. Il collega ha chiesto il permesso NON retribuito..ma ndó stai?? Quelli a cui ti riferisci tu sono quelli retribuiti e li danno per problemi chiari e ben definiti dal CCNL. Stai difendendo cosí tanto l'azienda, ma sappiamo tutti che le cose le fanno come vogliono loro e a chi vogliono loro, senza seguire particolari regole. Io 2 anni fa chiesi i permessi non retribuiti per fare un concorso, e perchè si cavolo, le ferie non le volevo toccate perchè avevo giá prenotato delle vacanze. E mi diedero il permesso non retribuito. D'altronde nessuno mi stava regalando niente! Anzi addirittura ti diró che una mia collega fece un concorso pubblico e glielo considerarono come permesso studio (cioè retribuito). Quindi ognuno, caro Osvaldino, fa le regole a modo proprio, come conviene. E comunque ti do un consiglio: fai un bel corso di lettura che credo ne avresti davvero bisogno
Ecco il punto
Non si vogliono sciupare la ferie per fare i concorsi perché dobbiamo andare al mare.
Se fosse per me non solo non vi darei i permessi non retribuiti ma manco la ferie.
Perché? Meglio che non lo dico se no sarei ignorante.
E che caxxx!


Registrato
Diego.Giovanni
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 160



« Risposta #24 inserito:: Maggio 19, 2022, 18:06:01 »

Registro ben 23 interventi, quando per la risposta bastava fermarsi al nr3 del mio amico Volto!
Il resto sono solo impressioni, tante interpretazioni ed è inutile andare contro Osvaldino che, fra tutti i "secondo me", è quello che più di tutti si è avvicinato alla realtà dei fatti sancita dal comma xv dell'Art 34 del CCNL.

Diego.
Registrato

Allontana dall'intimita' del tuo essere e dal modo di vivere l'esterno del mondo i sentimenti di rabbia, di tristezza e di vecchi risentimenti, appesantiscono soltanto il Cuore! Fa invece di esso la casa dell'Amicizia, del Perdono e dell'Amore verso tutti, solo così potrai sentirti veramente felice!
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #25 inserito:: Maggio 19, 2022, 20:44:57 »

Registro ben 23 interventi, quando per la risposta bastava fermarsi al nr3 del mio amico Volto!
Il resto sono solo impressioni, tante interpretazioni ed è inutile andare contro Osvaldino che, fra tutti i "secondo me", è quello che più di tutti si è avvicinato alla realtà dei fatti sancita dal comma xv dell'Art 34 del CCNL.

Diego.

Io che non sono per nulla diplomatico e non potrei mai fare il consulente perché porterei l'azienda in perdita, dico che certe cose scritte mi fanno incazzare di brutto del tipo....non voglio spendere giorni di ferie per fare I concorsi perché se no non posso andare al mare.
A parte l'assurdità di certi discorsi in quanto si da più importanza a mostrare le chiappe chiare che ai concorsi.
Ma la cosa allucinante sono certe pretese le quali pretendono che l'azienda modifichi le proprie regole perché godendo i giorni di ferie per fare i concorsi poi non si hanno abbastanza per mostrare le chiappe chiare in spiaggia.
Ragazzi ma siamo fuori ?
Ma cosa pensate di insegnare ai vostri figli?
Ma cazzo di un cane ci danno 28 +4 giorni di ferie non siete capaci di gestirle ?
Quanti cazzo di concorsi ci sono in Italia da Maggio a Dicembre ? 32 ? Volete fare 32 concorsi fino a Dicembre?
Sento un forte odore di presa per il culo.
Allora scrivetelo chiaramente vi sta sul cazzo sciupare i giorni di ferie per fare I concorsi mentre preferite perdere le giornate di lavoro non retribuite invece che le ferie pagate, cosa che ritengo assurda.
Ma fatemi il favore guardatevi una telenovela.



« Ultima modifica: Maggio 19, 2022, 20:51:49 da Osvaldino » Registrato
Osvaldino
Utente non iscritto
« Risposta #26 inserito:: Maggio 19, 2022, 20:46:50 »

Registro ben 23 interventi, quando per la risposta bastava fermarsi al nr3 del mio amico Volto!
Il resto sono solo impressioni, tante interpretazioni ed è inutile andare contro Osvaldino che, fra tutti i "secondo me", è quello che più di tutti si è avvicinato alla realtà dei fatti sancita dal comma xv dell'Art 34 del CCNL.

Diego.

Grazie Diego
Qui siamo fuori di brutto ma di brutto assai.
Registrato
Kanyon
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 57


« Risposta #27 inserito:: Maggio 19, 2022, 21:29:22 »

Io che non sono per nulla diplomatico e non potrei mai fare il consulente perché porterei l'azienda in perdita, dico che certe cose scritte mi fanno incazzare di brutto del tipo....non voglio spendere giorni di ferie per fare I concorsi perché se no non posso andare al mare.
A parte l'assurdità di certi discorsi in quanto si da più importanza a mostrare le chiappe chiare che ai concorsi.
Ma la cosa allucinante sono certe pretese le quali pretendono che l'azienda modifichi le proprie regole perché godendo i giorni di ferie per fare i concorsi poi non si hanno abbastanza per mostrare le chiappe chiare in spiaggia.
Ragazzi ma siamo fuori ?
Ma cosa pensate di insegnare ai vostri figli?
Ma cazzo di un cane ci danno 28 +4 giorni di ferie non siete capaci di gestirle ?
Quanti cazzo di concorsi ci sono in Italia da Maggio a Dicembre ? 32 ? Volete fare 32 concorsi fino a Dicembre?
Sento un forte odore di presa per il culo.
Allora scrivetelo chiaramente vi sta sul cazzo sciupare i giorni di ferie per fare I concorsi mentre preferite perdere le giornate di lavoro non retribuite invece che le ferie pagate, cosa che ritengo assurda.
Ma fatemi il favore guardatevi una telenovela.

Beata ignoranza..ma perchè continui a parlare di mare e vacanze se l'estate deve ancora arrivare e ho detto piu volte di aver terminato quasi tutte le ferie? E ripeto, non ho mai detto di aver consumato tutto in concorsi..ad inventarti le cose sei il N°1..e sinceramente non ho capito se ci sei o ci fai..Stai andando sul personale e qua dimostri tanta ignoranza per l'ennesima volta. Anche Rubikube sostiene che ad alcuni concedono questi tipi di permessi per fare concorsi, e ad altri addirittura glieli retribuiscono anche, come se fossero permessi studio. Io non ho chiesto niente in regalo. La cosa che mi fa incazzare è che ad alcuni vengono concessi e ad altri no..C è un regolamento, ma che evidentemente vale solo per alcuni. Quindi o sconoscono il CCNL, o fanno le cose a convenienza.
Registrato
Rubikube
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 21


« Risposta #28 inserito:: Maggio 19, 2022, 21:40:05 »

Io che non sono per nulla diplomatico e non potrei mai fare il consulente perché porterei l'azienda in perdita, dico che certe cose scritte mi fanno incazzare di brutto del tipo....non voglio spendere giorni di ferie per fare I concorsi perché se no non posso andare al mare.
A parte l'assurdità di certi discorsi in quanto si da più importanza a mostrare le chiappe chiare che ai concorsi.
Ma la cosa allucinante sono certe pretese le quali pretendono che l'azienda modifichi le proprie regole perché godendo i giorni di ferie per fare i concorsi poi non si hanno abbastanza per mostrare le chiappe chiare in spiaggia.
Ragazzi ma siamo fuori ?
Ma cosa pensate di insegnare ai vostri figli?
Ma cazzo di un cane ci danno 28 +4 giorni di ferie non siete capaci di gestirle ?
Quanti cazzo di concorsi ci sono in Italia da Maggio a Dicembre ? 32 ? Volete fare 32 concorsi fino a Dicembre?
Sento un forte odore di presa per il culo.
Allora scrivetelo chiaramente vi sta sul cazzo sciupare i giorni di ferie per fare I concorsi mentre preferite perdere le giornate di lavoro non retribuite invece che le ferie pagate, cosa che ritengo assurda.
Ma fatemi il favore guardatevi una telenovela.

Ma scusa cosa c'è di male a prendersi un permesso non retribuito se si ha la possibilitá di farlo? A prescindere dai motivi, vacanze al mare o vacanze a Miami, o concorsi, o altro.....io all'epoca preferii prendere un permesso non retribuito per fare il concorso e me lo diedero senza problemi. Il collega giustamente vede queste disparità. A uno glielo danno come permesso studio retribuito, a un altro come permesso non retribuito..e a lui NIENTE..!! Ma daiii, questa è serietá secondo te?
Registrato
Sciatt
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 430



« Risposta #29 inserito:: Maggio 19, 2022, 21:58:06 »

Ma leggersi cosa dice il CCNL pare brutto? Shocked

Art 34 del CCNL (Permessi) Comma XV: "La Società può inoltre concedere al lavoratore, per ragioni familiari o personali e compatibilmente con le esigenze di servizio, permessi speciali non retribuiti - utili ai soli fini dell'anzianità di servizio - fino ad un massimo di 10 giorni nell'anno solare".

Si parla genericamente di ragioni familiari o personali. I "gravi motivi" sono menzionati solo per i periodi di aspettativa o per i permessi di breve durata non superiori a due ore. Partecipare a un concorso pubblico a me pare possa rientrare a pieno titolo tra le "ragioni personali". Tra l'altro esistono categorie di lavoratori la cui partecipazione ai concorsi pubblici da diritto a permessi retribuiti...

Art 36 del CCNL (Ferie) Comma VII: "Il periodo di ferie è finalizzato a reintegrare le energie psicofisiche del lavoratore".

Utilizzare le ferie per fare i concorsi non mi pare serva a reintegrare le energie, anzi. Perciò se uno le ferie vuole tenersele per andare al mare, fa più che bene e ne ha tutto il diritto.
Registrato

"... E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare e infine a distruggere i miei fratelli..." (Jules Winnfield)
Pagine: [1] 2   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!