Mondoposte.it
Agosto 06, 2020, 02:00:14 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: 1 2 3 [4]   Vai gi¨
  Stampa  
Autore Discussione: Poste assume i figli di papÓ e si dimentica dei precari  (Letto 26655 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Sandime
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 53


« Risposta #90 inserito:: Dicembre 27, 2009, 13:04:01 »

Quale sindacato? Anche se di categoria, quale sigla? Tutti? Che facessero una querela generale nei confronti di altri lavoratori, precari e disoccupati. Bella figura! Qui gli unici offesi siamo noi visti non come persone da tutelare, ma come tessere da sottoscrivere!

Kronik... mi pare che dovresti dare per assodato che concordo nella sostanza ( perlomeno ricordarai qualcosa di ci˛ che ho scritto dall'altra parte ) ma per la forma avrei qualche riserva. Ci˛ non toglie, che in nessun caso l'insulto possa essere legittimato.


San  
« Ultima modifica: Dicembre 27, 2009, 13:04:22 da Sandime » Registrato
razor 82
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2707


Il primo sindacato in Poste Italiane


« Risposta #91 inserito:: Dicembre 27, 2009, 14:19:56 »

Sandime ma qualcuno ti ha detto finora che i sindacati ci hanno marciato sugli arretrati o aspetti che venga la befana il 5 a notte e te lo dice se non l'ha fatto babbo natale???

Dico sindacati perchŔ non uno in particolare. io personalmente conosco ben tre sigle che lo hanno fatto e PER CUI SI PUO ANCHE IPOTIZZARE IL RATEO DI CONCUSSIONE.finora ho cercato di convincere invano due miei amici ricorsisti a testimoniare eventualmente in tribunale davanti ad un giudice tutto cio ma alla lunga li convinco con l'ausilio di un nostro amico avvocato (e lo so per certo che HANNO PAGATO 5% al sindacalista e un ulteriore dazio per accaparrarsi una zona vicina... MA HANNO PAURA. SAI QUANTI CE NE SONO DI RICORSISTI NELLE STESSE CONDIZIONI E HANNO PAURA E FANNO I PECORONI???).

Nessuna favola o diffamazione caro mia, questa si chiama DENUNCIA.
Registrato

Il leccaculismo Ŕ una pratica sempre molto diffusa, cui si dedica una folta schiera di sbavanti mezzecalzette; donnette e uomini inclini al baciastivali.

Costoro, privi di qualsiasi decente dote per emergere, si rifugiano in quella che Ŕ diventata una vera e propria disciplina di vita: la leccata
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #92 inserito:: Dicembre 27, 2009, 14:31:30 »

eh eh eh mi tocca ripetermi. il male delle poste sono i postali lupi o pecore che siano, son le due facce di una medaglia
Registrato

La disperazione pi¨ grande che possa impadronirsi di una societÓ Ŕ il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
razor 82
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2707


Il primo sindacato in Poste Italiane


« Risposta #93 inserito:: Dicembre 27, 2009, 14:39:37 »

eh eh eh mi tocca ripetermi. il male delle poste sono i postali lupi o pecore che siano, son le due facce di una medaglia

MA SOPRATTUTTO I LECCACULO COI PARAOCCHI, PERCHE' SE A POSTE TUTTO E' PERMESSO E' PROPRIO PERCHE SI ACCETTA TUTTO DI POSTE A PRIORI, IN MANIERA PREVENUTA E PRECLUSA A QUALSIASI ALTRA OPINIONE...

PASSO E CHIUDO.
Registrato

Il leccaculismo Ŕ una pratica sempre molto diffusa, cui si dedica una folta schiera di sbavanti mezzecalzette; donnette e uomini inclini al baciastivali.

Costoro, privi di qualsiasi decente dote per emergere, si rifugiano in quella che Ŕ diventata una vera e propria disciplina di vita: la leccata
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #94 inserito:: Dicembre 27, 2009, 20:48:48 »

eh eh eh mi tocca ripetermi. il male delle poste sono i postali lupi, pecore o leccaculo che siano, son le quattro  facce di una medaglia
« Ultima modifica: Dicembre 27, 2009, 20:49:06 da gianni il vecchio » Registrato

La disperazione pi¨ grande che possa impadronirsi di una societÓ Ŕ il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Pagine: 1 2 3 [4]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!