Mondoposte.it
Febbraio 20, 2020, 00:55:59 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1] 2   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: sapete dirmi cosa sono questi codici sulla busta paga???  (Letto 27080 volte)
0 utenti e 2 Utenti non registrati stanno visualizzando questa discussione.
Tatola
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Femmina
Messaggi: 3462


.......


« inserito:: Dicembre 22, 2010, 16:04:27 »

dato che son riuscita solo ora a vederla (sembra fatto apposta ma dall'ufficio si impalla sempre tutti i mesi) ho queste due voci che non riesco a capire:
Cong. Contr. Dip. FQ2 (nelle competerze)
Importi Lor. Detass. Gen-Giu (€ in meno alla voce quantità)
Registrato

maryg78
Utente non iscritto
« Risposta #1 inserito:: Dicembre 22, 2010, 17:21:05 »

Anche io ho quelle due voci.
Poi ne ho altre due che non ho capito:
- Liquidazione 13^ quantità 8,33 competenze 1100,47
- Recup. Netto Tredicesima 769,38 trattenute
Registrato
faro59
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 76


« Risposta #2 inserito:: Dicembre 22, 2010, 18:08:24 »

In pratica, per motivi sconosciuti, la cifra della tredicesima (peraltro identica alla voce dello stipendio) riappare all'interno della busta paga in carico e poi viene detratta nell'altra colonna.................

Questo giochetto, che dovrà essere spiegato da qualcuno, fa sì che l'aliquota sale al 38%.

Ciao.
Registrato
pontello
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 655


« Risposta #3 inserito:: Dicembre 22, 2010, 18:34:43 »

In pratica, per motivi sconosciuti, la cifra della tredicesima (peraltro identica alla voce dello stipendio) riappare all'interno della busta paga in carico e poi viene detratta nell'altra colonna.................

Questo giochetto, che dovrà essere spiegato da qualcuno, fa sì che l'aliquota sale al 38%.

Ciao.

Ma caxxo nemmeno il mio dentista che gira col Porsche Cayenne ha le trattenute al 38% perchè non dichiara manco 20k Euro l'anno!!!! E noi poveracci con poco più di 1000 Euro al mese veniamo sempre tartassati!!! Quei 100-200-300 Euro in più di conguagli che abbiamo preso invece che spenderli in qualche regalino ai nostri bambini se li sono trattenuti nuovamente in tasse grazie a questo giochetto!!!! Scusate ma sono incaxxato nero tickedoff tickedoff
Registrato
misscabdriver
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 175


« Risposta #4 inserito:: Dicembre 22, 2010, 19:37:15 »

anche io ho queste voci, però l'aliquota è al 27%...
ma non si è capito cosa sono quelle 2 voci che ha detto tatola??
io poi ho anche:
Add. reg. prossimo anno
Add. prov. prossimo anno
cosa vuol dire, che ho pagato in anticipo quelli per l'anno prossimo? ma non li abbiamo pagati sempre mese per mese??  Huh?
Registrato
misscabdriver
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 175


« Risposta #5 inserito:: Dicembre 22, 2010, 19:50:51 »

comunque guardando meglio, tutte quelle voci (tranne il Cong. Contr. Dip. FQ2) sono solo nella voce quantità ma non aggiungono nè tolgono niente... e poi ho provato a fare due conti e con la stessa aliquota che ho io (27%) togliendo le quote della 13ma aggiunte e poi tolte mi esce una cinquantina di euro in meno... per cui se ho fatto bene i conti questo giochetto ci è convenuto..!
Registrato
pontello
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 655


« Risposta #6 inserito:: Dicembre 22, 2010, 21:02:59 »

comunque guardando meglio, tutte quelle voci (tranne il Cong. Contr. Dip. FQ2) sono solo nella voce quantità ma non aggiungono nè tolgono niente... e poi ho provato a fare due conti e con la stessa aliquota che ho io (27%) togliendo le quote della 13ma aggiunte e poi tolte mi esce una cinquantina di euro in meno... per cui se ho fatto bene i conti questo giochetto ci è convenuto..!

Sì, ma voi che avete giustamente il 27%...  Col 38% vuol dire che sullo stipendio di dicembre ci hanno levato l'11% in più di tasse, praticamente si sono mangiati il conguaglio a favore che più o meno abbiamo visto tutti in busta paga.
Registrato
misscabdriver
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 175


« Risposta #7 inserito:: Dicembre 22, 2010, 23:12:04 »

beh si lì certo che è stata una fregatura... cmq non capisco perchè sia stata fatta questa cosa, io proverei a chiedere a qualcuno che ne sappia di più (un commercialista o qualcuno del caf)

ps: in ufficio ci era arrivata un paio di settimane fa la circolare che ci anticipava che avrebbero fatto questa cosa di mettere la tredicesima in busta paga con lo stipendio, ma non spiegavano il perchè..
Registrato
kingofla
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 732



« Risposta #8 inserito:: Dicembre 31, 2010, 19:38:01 »


Ma porc...! E' vero!!! Con tutti 'sti abbinamenti, isi, poagine gialle, indennità non abbiamo mai la stessa paga e non riesci mai a far un confronto pulito pulito con i mesi precedenti...

Comunque il cedolino della tredicesima c'era lo stesso come sempre, aliquota 27.
Poi nella paga hanno aggiunto il LORDO della tredicesima (che va a far mucchio, e l'aliquota 38) e trattenuto il NETTO. Mi pare strano.
E mi pare strano l'anticipo irpef. Paghiamo già le imposte dell'anno prossimo?Huh?
E se muoio domani, che cazzo le pago a fare?

E poi, porco zio, non è possibile che questi fanno cazzate ogni tot e IO devo andare a rompermi i coglioni in giro per Caaf, commercialisti, e telefonate e stracazzi vari...!!!
Registrato

Caro Dio, tutta questa roba ce la siamo pagata noi, perciò grazie di niente.
(Matt Groening - The Simpson).
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1113


« Risposta #9 inserito:: Dicembre 23, 2017, 07:53:11 »

Anche questo dicembre il codice "Cong.Contr. Dip FQ2 " appare sul mi cedolino e su quello di tutti i colleghi, a me per una cifra a mio debito superiore ai 100 euro, si tratta di un conguaglio previdenziale ma non sono riuscito a capirne il meccanismo.

Aggiungo anche, pure non ricorrendone i requisiti abbiamo un imponibile e relativa detassazione  al 10% (Irpef 93/08) per reddito che a noi risulta sconosciuto in quanto nel mese di dicembre non abbiamo voci di reddito che giustifichino la detassazione.
« Ultima modifica: Dicembre 23, 2017, 08:15:13 da REBI_P@LIBERO.IT » Registrato
ataru
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 1990



« Risposta #10 inserito:: Dicembre 23, 2017, 12:01:14 »

Potreste avere un qualche tipo di previdenza complementare e vi appaiono dei valori nel riquadro prev compl (poco sopra il netto)?



Da guida failp-cisal "Come si legge la busta paga in Poste Italiane":
Citazione
  • IMP.LE F.Q. 1 Imponibile Fondo Quiescenza 1^ - Importo imponibile su cui si calcola il Contributo Previdenziale 1° Fondo Quiescenza utile per IVS.
  • IMP.LE F.Q. 2 Imponibile Fondo Quiescenza 2^ - Importo imponibile sul quale si calcola il Contributo Previdenziale 2. Si ottiene sottraendo algebricamente l' IMP.LE.F.Q. 1 all' IMP.LE F.C.
  • CONTR. F.Q. 1 Contributo Previdenziale IVS a carico del lavoratore in base all’aliquota vigente
  • CONTR. F.Q. 2 (Se positivo) Contributo Previdenziale a carico del lavoratore in base all’aliquota vigente.
  • IMP.LE F. C. Imponibile Fondo Credito - Importo sul quale è calcolato il Contributo a carico del Lavoratore. Si ottiene sommando al Totale della Retribuzione le Competenze Accessorie soggette a contribuzione (Contrassegnate con la "X" nella colonna Prev).
  • CONTR. F. C. Contributo a carico del lavoratore versato al Fondo Credito in base all’aliquota vigente ( 0,35% dell' IMP.F.C.)

Estratto da: inps.it - Fondo Quiescenza Poste
Citazione
Il Fondo Quiescenza Poste, per effetto della soppressione del Fondo ex IPOST, a decorrere dal 31 maggio 2010 è gestito dall’INPS.
I soggetti iscritti al Fondo sono i dipendenti delle Poste Italiane SpA e le società collegate.

Prestazioni previste
Agli iscritti al Fondo spettano le seguenti prestazioni:
•pensione di vecchiaia;
•pensione anticipata;
•pensione di inabilità assoluta e permanente;
•pensione di inidoneità;
•pensione ai superstiti.
[...omissis...]
Pensione di inabilità assoluta e permanente
Gli iscritti al Fondo hanno la possibilità di ottenere la pensione di inabilità con la normativa prevista per la Gestione Dipendenti Pubblici.
La pensione decorre dal giorno successivo alla cessazione dal servizio.

Pensione di inidoneità
Spetta all’iscritto che possa far valere 15 anni di anzianità contributiva e che per cause comuni sia riconosciuto inidoneo assolutamente e permanentemente a svolgere tutte le mansioni del livello professionale di appartenenza ovvero sia riconosciuto inabile a proficuo lavoro.
[...omissis...]



« Ultima modifica: Dicembre 23, 2017, 12:02:50 da ataru » Registrato

Non fare agli altri ciò che non vorresti che fosse fatto a te stesso.
familyman
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 58


« Risposta #11 inserito:: Dicembre 23, 2017, 17:37:58 »

beh si lì certo che è stata una fregatura... cmq non capisco perchè sia stata fatta questa cosa, io proverei a chiedere a qualcuno che ne sappia di più (un commercialista o qualcuno del caf)

ps: in ufficio ci era arrivata un paio di settimane fa la circolare che ci anticipava che avrebbero fatto questa cosa di mettere la tredicesima in busta paga con lo stipendio, ma non spiegavano il perchè..
Guarda che non c'è nessuna fregatura. Se tu hai un lordo che non supera i 28.000 all'anno, non sei tassato al 38%. ma al 27% per la parte eccedente i 15.000 lordi.
fino a 15.000 euro                        23% del reddito
da 15.001 fino a 28.000 euro   27%   3.450,00 + 27% sul reddito che supera i 15.000,00 euro
da 28.001 fino a 55.000 euro   38%   6.960,00 + 38% sul reddito che supera i 28.000,00 euro
E il fatto di ritrovarti la 13 in busta paga con lo stipendio di Dicembre è una operazione che l'amministrazione fa presumo per sua  comodità ed è almeno dal 2010 che succede.....
Anche io mi trovo con aliquota fiscale al 38 ma poi se vado a vedere  il CUD noto che la tassazione è giusta col massimo del 27%!!!
Registrato
fabio86
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 176


« Risposta #12 inserito:: Dicembre 26, 2017, 09:42:55 »

Guarda che non c'è nessuna fregatura. Se tu hai un lordo che non supera i 28.000 all'anno, non sei tassato al 38%. ma al 27% per la parte eccedente i 15.000 lordi.
fino a 15.000 euro                        23% del reddito
da 15.001 fino a 28.000 euro   27%   3.450,00 + 27% sul reddito che supera i 15.000,00 euro
da 28.001 fino a 55.000 euro   38%   6.960,00 + 38% sul reddito che supera i 28.000,00 euro
E il fatto di ritrovarti la 13 in busta paga con lo stipendio di Dicembre è una operazione che l'amministrazione fa presumo per sua  comodità ed è almeno dal 2010 che succede.....
Anche io mi trovo con aliquota fiscale al 38 ma poi se vado a vedere  il CUD noto che la tassazione è giusta col massimo del 27%!!!


esattamente non c'è nessuna fregatura

anche io ho queste voci, però l'aliquota è al 27%...
ma non si è capito cosa sono quelle 2 voci che ha detto tatola??
io poi ho anche:
Add. reg. prossimo anno
Add. prov. prossimo anno
cosa vuol dire, che ho pagato in anticipo quelli per l'anno prossimo? ma non li abbiamo pagati sempre mese per mese??  Huh?

queste sono tasse, regionali e provinciali....evidentemente hai superato una qualche soglia (anch'io le ho sempre) e pagherai il prossimo anno quella quota che andrà alla regione e alla provincia, ogni mese la quota che avevi segnata in questa busta diviso 12 ti verrà detratta dallo stipendio . ci massacrano di tasse
Registrato
Se7ven
Sr. Member
****
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1816



« Risposta #13 inserito:: Dicembre 26, 2017, 16:31:15 »

Guarda che non c'è nessuna fregatura. Se tu hai un lordo che non supera i 28.000 all'anno, non sei tassato al 38%. ma al 27% per la parte eccedente i 15.000 lordi.
fino a 15.000 euro                        23% del reddito
da 15.001 fino a 28.000 euro   27%   3.450,00 + 27% sul reddito che supera i 15.000,00 euro
da 28.001 fino a 55.000 euro   38%   6.960,00 + 38% sul reddito che supera i 28.000,00 euro
E il fatto di ritrovarti la 13 in busta paga con lo stipendio di Dicembre è una operazione che l'amministrazione fa presumo per sua  comodità ed è almeno dal 2010 che succede.....
Anche io mi trovo con aliquota fiscale al 38 ma poi se vado a vedere  il CUD noto che la tassazione è giusta col massimo del 27%!!!


Forse qualche Postino fa troppi Straordinari e poi non "non capisce perchè l'aliquota sale" ..?  Grin
E' la solita vecchia storia e mentalità del recapito , credo.. Passano gli anni ma... La voglia di guadagnare è sempre quella..

Mi sembra di rivedere il mio vecchio amico e collega Maurizio, beccava 2/300 euro piu' di me tra abbinamenti e varie e poi piangeva per l'aliquota..



         
« Ultima modifica: Dicembre 26, 2017, 16:37:31 da Se7ven » Registrato

" Siamo ancora in tempo per convertirci e riparare i peccati del mondo, perché, come disse profeticamente una veggente di Kibeho, dopo sarà troppo tardi. Ma nessuno potrà dire di non essere stato avvertito" .
albus
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 279


« Risposta #14 inserito:: Gennaio 03, 2018, 15:43:48 »

Guarda che non c'è nessuna fregatura. Se tu hai un lordo che non supera i 28.000 all'anno, non sei tassato al 38%. ma al 27% per la parte eccedente i 15.000 lordi.
fino a 15.000 euro                        23% del reddito
da 15.001 fino a 28.000 euro   27%   3.450,00 + 27% sul reddito che supera i 15.000,00 euro
da 28.001 fino a 55.000 euro   38%   6.960,00 + 38% sul reddito che supera i 28.000,00 euro
E il fatto di ritrovarti la 13 in busta paga con lo stipendio di Dicembre è una operazione che l'amministrazione fa presumo per sua  comodità ed è almeno dal 2010 che succede.....
Anche io mi trovo con aliquota fiscale al 38 ma poi se vado a vedere  il CUD noto che la tassazione è giusta col massimo del 27%!!!


non sono tanto convinto...:-(
Il cumulo della competenza della tredicesima con la competenza di dicembre fa aumentare l'aliquota fiscale di riferimento della busta paga con la quale si calcola l'IRPEF.

Supponiamo di fare l'esercizio di calcolare separatamente l'IRPEF della tredicesima (che conosciamo già grazie al relativo cedolino) e l'IRPEF dello stipendio di dicembre (dal quale ovviamento togliamo sia la competenza "Liquidazione 13a" sia la relativa trattenuta ("recupero netto tredicesima").
Bene nel mio caso togliendo la competenza della "Liquidazione 13a" dallo stipendio di dicembre passo ad uno scaglione IRPEF inferiore: sommando il valore di IRPEF calcolata per questo scaglione con l'IRPEF della 13a (da cedolino) mi viene un valore totale di IRPEF ben inferiore a quello che invece mi trovo sulla busta paga di dicembre....

Quindi qualche effetto nefasto questo conteggio che viene fatto ormai da molti anni sul cedolino di dicembre ce l'ha!

Vi faccio anche notare che anche per la 14a si adotta un meccanismo del genere: viene messa come competenza nel cedolino di marzo solo che in quel caso:
- non viene effettuata nessuna trattenuta del valore corrispetto netto
- l'aliquota di riferimento rimane quella "solita" per il fatto che l'imponibile della 14a non entra in cumulo con lo stipendio ma mantiene la sua aliquota a parte (il solito 27%)(tovate nel cedolino due valori IRPEF distinti: IRPEF mese e IRPEF 14a)

Probabilmente sarà tutto corretto, ma qualcuno mi dovrebbe spiegare il perchè della disparità di trattamento...oltre che i soldi in meno in busta paga :-)

« Ultima modifica: Gennaio 03, 2018, 15:46:04 da albus » Registrato
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1113


« Risposta #15 inserito:: Gennaio 03, 2018, 16:45:40 »

Su questo hai ragione , tuttavia, proprio perchè parliamo di competenze relative al mese di dicembre, per effetto del conguaglio fiscale dove si determina il reddito annuo l'Irpef trattenuta in più viene immediatamente conguagliata e di fatto la trattenuta dell'Irpef del 38% viene immediatamente compensata. Cio' non toglie che questo meccanismo sia quantomeno complicato e credo applicato solo dalla nostra azienda, io di buste paghe ne ho viste molte ma strutturate come la nostra nessuna. Aggiungo che , nonostante le telefonate al mio  PAR, nessuno mi ha ancora risposto in merito al quesito dell'imponibile 93/08 e relativa detassazione che appare nel mio cedolino di dicembre, ... vuolsi cosi' colà dove si pote e di più non dimandare.......
Registrato
albus
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 279


« Risposta #16 inserito:: Gennaio 03, 2018, 17:17:33 »

Su questo hai ragione , tuttavia, proprio perchè parliamo di competenze relative al mese di dicembre, per effetto del conguaglio fiscale dove si determina il reddito annuo l'Irpef trattenuta in più viene immediatamente conguagliata e di fatto la trattenuta dell'Irpef del 38% viene immediatamente compensata. Cio' non toglie che questo meccanismo sia quantomeno complicato e credo applicato solo dalla nostra azienda, io di buste paghe ne ho viste molte ma strutturate come la nostra nessuna. Aggiungo che , nonostante le telefonate al mio  PAR, nessuno mi ha ancora risposto in merito al quesito dell'imponibile 93/08 e relativa detassazione che appare nel mio cedolino di dicembre, ... vuolsi cosi' colà dove si pote e di più non dimandare.......

scusa ma non non riesco a seguirti.
non riesco a vedere questo "effetto di compensazione" di cui tu parli, anzi sulla mia busta paga il conguaglio IRPEF è negativo andando ad aumentare il valore dell'IRPEF netta che viene detratta dall'imponibile IRPEF totale nel calcolo del netto in busta...
ripeto se le due buste fossero computate separatamente avrei un impatto fiscale decisamente inferiore!

anche io ho notato la voce 93/08 di cui non so trovare una spiegazione, ma non sono d'accordo sulla tua chiosa: l'azienda ha secondo me l'obbligo di spiegare a tutti nel dettaglio come viene calcolata la busta paga
« Ultima modifica: Gennaio 03, 2018, 17:21:59 da albus » Registrato
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1113


« Risposta #17 inserito:: Gennaio 03, 2018, 17:52:28 »

Dicevo che se a dicembre ti hanno applicato l'aliquota del 38% questa viene recuperata se non superi i 28.000 di reddito perche' su base annuale tu avrai due aliquote, ovvero 23% e 27% e percio' se per un mese ti hanno applicato l'aliquota del 38% questa ti viene restituita. La tua Irpef annuale , come dici tu, e' a tuo debito perche' probabilmente hai guadagnato qualcosa in piu' dell'anno scorso e l'Irpef mensile vien applicato con un metodo di calcolo sul reddito dell'anno precedente, se non avessi avuto il recupero dell'Irpef di dicembre pagata in piu' al 38% il tuo conguaglio a debito sarebbe stato ancora maggiore. Ti ripeto, sempre che tu abbia avuto un imponibile fiscale inferiore ai 28.000 euro. Ad ogni modo fai la somma degli imponibili fiscali mensili e irpef mensile applicata, ci togli le detrazioni dovute e vedi se tutto combacia, non e' difficile.
Sul secondo punto hai ragione ma devo verificare in prima persona, credo sia un recupero sul premio di risultato tassato inizialmente con aliquota ordinaria e poi detassato in sede di conguaglio, ma non avendo validi elementi non è facile verificarlo.
Registrato
albus
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 279


« Risposta #18 inserito:: Gennaio 03, 2018, 18:08:46 »

Dicevo che se a dicembre ti hanno applicato l'aliquota del 38% questa viene recuperata se non superi i 28.000 di reddito perche' su base annuale tu avrai due aliquote, ovvero 23% e 27% e percio' se per un mese ti hanno applicato l'aliquota del 38% questa ti viene restituita. La tua Irpef annuale , come dici tu, e' a tuo debito perche' probabilmente hai guadagnato qualcosa in piu' dell'anno scorso e l'Irpef mensile vien applicato con un metodo di calcolo sul reddito dell'anno precedente, se non avessi avuto il recupero dell'Irpef di dicembre pagata in piu' al 38% il tuo conguaglio a debito sarebbe stato ancora maggiore. Ti ripeto, sempre che tu abbia avuto un imponibile fiscale inferiore ai 28.000 euro. Ad ogni modo fai la somma degli imponibili fiscali mensili e irpef mensile applicata, ci togli le detrazioni dovute e vedi se tutto combacia, non e' difficile.
Sul secondo punto hai ragione ma devo verificare in prima persona, credo sia un recupero sul premio di risultato tassato inizialmente con aliquota ordinaria e poi detassato in sede di conguaglio, ma non avendo validi elementi non è facile verificarlo.

mese per mese mi è stata applicata l'aliquota fiscale coerente con l'imponibile IRPEF del mese secondo le tabelle IRPEF 2017, peccato che a dicembre tale aliquota ha risentito del cumulo con la liquidazione della 13a (passando quindi da uno scaglione inferiore ad uno superiore) causando quindi una trattenuta IRPEF maggiore cosa che invece non si è verificata nel mese di marzo, in cui oltre allo stipendio è stata liquidata la 14a, proprio per il fatto che in tale mese l'IRPEF della 14a è stato computato a parte, quindi stipendio di marzo e 14a non sono entrati in cumulo ai fini del calcolo dell'IRPEF....il risultato netto e che mi mancano degli euri in busta paga :-)

la decontribuzione del PdR è stata già computata ne cedolino di giugno
Registrato
albus
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 279


« Risposta #19 inserito:: Gennaio 03, 2018, 18:12:59 »

Anche questo dicembre il codice "Cong.Contr. Dip FQ2 " appare sul mi cedolino e su quello di tutti i colleghi, a me per una cifra a mio debito superiore ai 100 euro, si tratta di un conguaglio previdenziale ma non sono riuscito a capirne il meccanismo.

Aggiungo anche, pure non ricorrendone i requisiti abbiamo un imponibile e relativa detassazione  al 10% (Irpef 93/08) per reddito che a noi risulta sconosciuto in quanto nel mese di dicembre non abbiamo voci di reddito che giustifichino la detassazione.

prova a verificare, mese per mese, il valore del contr. FQ2 trattenuto con il valore che scatuisce dal calcolo teorico, se non ci sono differenze allora non vedo il motivo di tale trattenuta
nei miei cedolini il valore del contr. FQ2 coincide con il valore teorico da calcolo....mi sono però trovato un conguaglio in accredito, con la stessa causale, di ben 0,01!! :-)
Registrato
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1113


« Risposta #20 inserito:: Gennaio 03, 2018, 18:16:08 »

Quello e' una trattenuta previdenziale che solitamente per i dipendenti privati e' del 9,19 , per noi e' credo dell'8,85% , se e' di quella cifra sarà sicuramente un arrotondamento, molto spesso sono i programmi che funzionano come diciamo noi a Genova "alla belin di cane"........
Registrato
albus
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 279


« Risposta #21 inserito:: Gennaio 04, 2018, 09:07:34 »

Quello e' una trattenuta previdenziale che solitamente per i dipendenti privati e' del 9,19 , per noi e' credo dell'8,85% , se e' di quella cifra sarà sicuramente un arrotondamento, molto spesso sono i programmi che funzionano come diciamo noi a Genova "alla belin di cane"........

si nel mio caso so bene che si tratta solo di un arrotondamento, ma nel tuo caso, trattandosi di un centinaio di euro, ti consiglio di fare il calcolo di verifica, mese per mese, per individuare il mese in cui ti hanno imputato un imponibile previdenziale FQ2 inferiore a quello che sarebbe stato corretto (l'imponibile previdenziale FQ2 si può calcolare come differenza tra l'imponibile FC e l'imponibile FQ1); ti confermo poi, a tale proposito, che l'aliquota previdenziale da utilizzare per il calcolo del contributo FQ2 è di 8,85% (contr. FQ2 = imp. FQ2 * 8,85%).
« Ultima modifica: Gennaio 04, 2018, 09:08:11 da albus » Registrato
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1113


« Risposta #22 inserito:: Gennaio 04, 2018, 09:36:19 »

Grazie mille, appena ho un attimo faccio il riepilogo e verifico cosi' come poi sulla certificazione unica che avremo a febbraio.
Registrato
albus
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 279


« Risposta #23 inserito:: Gennaio 09, 2018, 10:02:10 »

Aggiungo anche, pure non ricorrendone i requisiti abbiamo un imponibile e relativa detassazione  al 10% (Irpef 93/08) per reddito che a noi risulta sconosciuto in quanto nel mese di dicembre non abbiamo voci di reddito che giustifichino la detassazione.

ho verificato i conti sul mio cedolino di giugno in cui è stata computata la detassazione del PdR 2016 (voci Imp-IRPEF 93/08, Irpef 93/08): le voci relative ("93/08") presenti anche sul cedolino di dicembre sono effettivamente un conguaglio che corregge il calcolo effettuato nel mese di giugno.
(...avevo provato anche a chiedere lumi al punto amministrativo ma, ad oggi, non ni è stata data ancora nessuna risposta...:-) )
« Ultima modifica: Gennaio 09, 2018, 10:04:16 da albus » Registrato
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1113


« Risposta #24 inserito:: Gennaio 09, 2018, 12:43:56 »

Lo vedi che casini che combinano ? Lo presumevo anche io ma non avevo avuto ancora il tempo di verificare, ma poi la cosa dell'inserimento della tredicesima nel cedolino di dicembre non la concepisco proprio, crea solo disordine e basta.
Registrato
albus
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 279


« Risposta #25 inserito:: Gennaio 10, 2018, 13:25:05 »

Lo vedi che casini che combinano ? Lo presumevo anche io ma non avevo avuto ancora il tempo di verificare, ma poi la cosa dell'inserimento della tredicesima nel cedolino di dicembre non la concepisco proprio, crea solo disordine e basta.

riguardo la questione dell'inserimento delle competenze delle mensilità extra (13a e 14a) nei cedolini dei relativi mesi (DIC, MAR) sono d'accordo con te che crea perplessità a livello di comprensione delle modalità di calcolo.

Onestamente però devo tornare sui miei passi relativamente al dubbio che avevo ventilato circa la possibilità che tale modalità fosse penalizzante in termini di maggiore imposizione (possibilità di sforare nello scaglione IRPES superiore) e quindi di netto in busta ma non è così:
ho effettuato un ricalcolo di tutti i cedolini scorporando le competenze di 13a e 14a (calcolando quindi 14 cedolini invece di 12); il risultato è che sia a livello di calcolo dei contributi totali che a livello di cumulato annuale netto in busta paga i risultati che si ottengono nelle due modalità sono sostanzialmente identici.
Come dicevi giustamente tu, fermo restando l'imponibile fiscale annuale che determina il valore dell'IRPEF annuale trattenuta (valore Imp. IRPEF Annua sul cedolino), quello che cambia sostanzialmente nel calcolo del cedolino del mese di dicembre effettuato con lo scorporo della 13a, è il conguaglio IRPEF applicato che va a crescere per garantire la giusta corrispondenza con l'imponibile fiscale annuale
Registrato
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1113


« Risposta #26 inserito:: Gennaio 10, 2018, 15:54:58 »

Si , ma che bisogno c'era di mettere anche l'importo della tredicesima nel cedolino successivo ? Fai il conguaglio normale tenendo conto delle mensilità pregresse ed il gioco è fatto, tutto qui. Evidentemente le direttive sono queste ed occorre allinearsi ad esse anche se contengono dei principi non proprio ortodossi....
Registrato
albus
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 279


« Risposta #27 inserito:: Gennaio 10, 2018, 16:56:13 »

Si , ma che bisogno c'era di mettere anche l'importo della tredicesima nel cedolino successivo ? Fai il conguaglio normale tenendo conto delle mensilità pregresse ed il gioco è fatto, tutto qui. Evidentemente le direttive sono queste ed occorre allinearsi ad esse anche se contengono dei principi non proprio ortodossi....

perchè nella modalità di calcolo che hanno scelto, sicuramente poco lineare, il cedolino della 13a è puramente accessorio ai calcoli effettuati sul cedolino di Dicembre: contributi, IRPEF, etc, riportati sul cedolino della 13a sono figurativi, non vengono considerati nel calcolo del cumulato annuale perchè ricompresi poi nel cedolino di dicembre che include, proprio a questo scopo, come competenza la 13a e come trattenuta il netto relativo alla 13a.
A riprova del fatto che il cedolino della 13a è solo un "documento di appoggio" per i calcoli successivi, il fatto che sullo stesso, a differenza dei cedolini ordinari, non sono riportati i valori cumulati di "Imponibile IRPEF Anno" e "IRPEF Netta Anno".
Come controprova: sommando, per esempio, l'IRPEF netta di ogni singolo cedolino ricevuto compreso quello della 13a (avendo cura di scorporare, se ci sono nel cedolino, quello componenti di IRPEF a tassazione speciale (es. 93/08), ottieni un valore maggiore del valore presente alla voce "IRPEF netta anno" (voce presente sul cedolino di dicembre) proprio perchè stai conteggiando due volte l'IRPEF netta della 13a. (lo stesso ragionamento vale per contributi etc.)


Registrato
assoa1
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 59


« Risposta #28 inserito:: Febbraio 18, 2018, 15:41:13 »

Dato che si parla di tassazione volevo porre due domande sulla tassazione dello straordinario e delle missioni (indennità di missione, rimborso km e rimborsi diretti) . Lo straordinario e tassato al 15% mentre la missione è esente.  Queste voci vanno ad aumentare la paga ?  quindi ho una ulteriore tassazione? es.. i miei redditi 24.000 da lavoro dipendente + 8.000 rendita fabbricati Tot.  32.000 di cui 15.000 tassato al 23% - 13.000 tassati al 27%  - 4.000 tassati al 32% .....  se faccio straordinario es 500 euro,  rimborso per missione 300 euro la mia paga  aumenta di 800 euro e quindi anche  l'imponibile,  pertanto la parte superiore ai 28.000 aumenterebbe a 4.800  .. devo pagare ancora il 32% su questo ulteriore reddito oppure la tassazione e già avvenuta alla basa 15% straordinario e esenti per i rimborsi..... 
Registrato
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1113


« Risposta #29 inserito:: Febbraio 19, 2018, 07:42:26 »

Scusa ma a me no risulta che esista un'aliquota del 15&, la prima aliquota Irpef e' del 23%, non e' che  confondi la maggiorazione del 15% come prima percentuale di maggiorazione  su straordinario diurno feriale ?
Registrato
Pagine: [1] 2   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!