Mondoposte.it
Maggio 26, 2020, 22:31:22 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: 1 [2]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: In America....  (Letto 9802 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Azimutuno
Utente non iscritto
« Risposta #30 inserito:: Ottobre 07, 2011, 10:09:39 »


Bravo continua così, fai domande e risponditi.
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #31 inserito:: Ottobre 07, 2011, 13:05:21 »

per forza, se parlo con gente come te l'unica maniere per avere una risposta è darsela, del resto lo dice anche il vangelo...... ed io a volte seguo le indicazioni delle sacre scritture.
ah, lo dice anche bloch

Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Azimutuno
Utente non iscritto
« Risposta #32 inserito:: Ottobre 07, 2011, 15:10:00 »

Rinnovata superbia e visto che segui le sacre scritture dovresti sapere che è peccato capitale.
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #33 inserito:: Ottobre 07, 2011, 15:21:52 »

no guarda, io mi riferivo al passo in cui si esorta  la gente a sopportare le persone con poco intelletto.

messo in confronto con te, che non rispondi mai ma eviti accuratamente  semplicemente ignorando il discorso e non dimostrando un briciolo di carattere, io sono sicuramente superbo. non per niente ho vissuto nella superba. avrò assimilato li.

certo che pero fai bene. a volte è meglio fare di necessitò virtù. saper sfruttare i propri limiti è buona cosa.

oltretutto non sai neppure leggere, ho detto, "a volte" seguo.......
« Ultima modifica: Ottobre 07, 2011, 15:22:48 da gianni il vecchio » Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Azimutuno
Utente non iscritto
« Risposta #34 inserito:: Ottobre 07, 2011, 16:51:23 »

Continui a contraddirti dandoti risposte e sentenze sugli altri senza guardarti allo specchio e fai il finto umile.
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #35 inserito:: Ottobre 07, 2011, 17:43:21 »

io sono vero, magari sbagliato ma vero, tu invece chi sei? continui a dire a me che lancio sentenze ma sei tu che giudichi me e non fai altro che mettermi etichette.

allora, tu chi sei, o cosa sei, perche a questo punto.....

le risposte me le do  perche tu non ne dai, sei capace solo rispondere con frasi senza senso.
« Ultima modifica: Ottobre 07, 2011, 17:44:22 da gianni il vecchio » Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #36 inserito:: Ottobre 07, 2011, 17:52:58 »

Continui a contraddirti dandoti risposte e sentenze sugli altri senza guardarti allo specchio e fai il finto umile.
potresti, sempre se ne sei in grado, indicarmi una mia contraddizione?
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Azimutuno
Utente non iscritto
« Risposta #37 inserito:: Ottobre 07, 2011, 19:39:16 »

Ripeto, guardati allo specchio.
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #38 inserito:: Ottobre 07, 2011, 20:38:32 »

l'ho fatto e ci vedo una bella persona, una persona che ad una domanda risponde sempre, magari male, ma mi risponde. ogni giorno, prima di uscire mi guardo e mi chiedo: ma chi è quella bella persona che mi guarda dal vetro. ovviamente la risposta è la piu ovvia che mi posso dare: sono bello, bravo, gentile, insomma sono il meglio che posso trovare sul mercato.
poi, dopo il caffe mi siedo al pc e apro mondoposte, mi accorgo che hai provato a dire qualche cosa di costruttivo, di furbo, di "intelligente" e mi convinco ulteriormente di non essere l'ultimo scalino dell'evoluzione umana.

che vuoi, mica tutti possono essere fortunati come me ad avere un interlocutore come te.
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Postelegrafonico
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 814



« Risposta #39 inserito:: Ottobre 08, 2011, 17:48:06 »

Negli stati Uniti d' America c'è il sussidio di disoccupazione perenne, in Italia al massimo sei mesi.
Da loro ci sono gli strumenti per rientrare nel mondo del lavoro qui da noi c'è la RACCOMANDAZIONE o un santo in paradiso.
Cerchiamo di fare paragoni PARITETICI.

Ci sono i lati positivi e negativi, per quanto riguarda il lavoro in america è molto più semplice licenziare. per quanto riguarda la sanità in italia è quasi gratuita, in america se non hai soldi puoi pure crepare. preferisco non avere il sussidio di disoccupazione ma potermi curare.
dipende dalle priorità che ognuno di noi ha.
Registrato
Pagine: 1 [2]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!