Mondoposte.it
Novembre 24, 2020, 17:09:38 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Il pacco ordinario cresce del 30%, diventa tracciabile e passa al corriere sda  (Letto 13654 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
tabellarius
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 148



« inserito:: Agosto 02, 2011, 18:45:49 »

Il pacco ordinario cresce del 30%

Da domani la tariffa passerà da 7,00 a 9,10 euro. Immutato il costo del collo ingombrante: 14,00 euro

Fino ad oggi, in base al tariffario introdotto l'1 gennaio 2005, spedire un pacco ordinario di dimensioni standard (lunghezza massima: 1 metro; la somma di questa e del giro più lungo, misurato in un senso che non sia quello della lunghezza: 2 metri) in Italia, pesante fino a venti chili, costava 7,00 euro. Da domani, lo stesso servizio ne richiederà 9,10: esattamente il 30% in più.

Immutato a 14,00 euro resta il collo ingombrante (lunghezza massima: 1,5 metri; la somma di questa e del giro più lungo, misurato in un senso che non sia quello della lunghezza: 3 metri), come immutato rimane il premio di assicurazione, fissato in 2,58 lire per un valore limite pari a 1.032,91 euro (i 2 milioni in vecchie lire).

Per contro, lo stesso provvedimento restringe, a partire dal 2011, il corrispondente parametro di qualità. Per rispettare gli standard, il 94% degli invii dovrà raggiungere il destinatario non più entro i cinque giorni successivi a quello di spedizione (concetto tecnicamente espresso con la formula “J+5”), ma entro tre (“J+3)”. Adesso, sabato, domenica e festivi esclusi.

http://www.poste.it/postali/ordinario/
http://www.vaccarinews.it/index.php?_id=10684


Registrato

proxyuser
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 54


« Risposta #1 inserito:: Agosto 03, 2011, 22:02:58 »

30% di aumento, avanti così, alla faccia dell'inflazione programmata.
Registrato
Tatola
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Femmina
Messaggi: 3462


.......


« Risposta #2 inserito:: Agosto 04, 2011, 10:10:43 »

aumente la benzina.... i tiket.... spedire i pacchi....fra poco aumenteranno pure le raccomandate e i semplici francobolli.... ma il nostro stipendio resta uguale.... se prima si faceva fatica ad arrivare alla 3' settimana....
comunque vedo il calo di posta in partenza: le buche delle lettere d'impostazione piene di cartoline non esistono + (essendo in zona turistica questo è il momento di maggior utilizzo)
e nessuno si lamenta...
Registrato

proxyuser
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 54


« Risposta #3 inserito:: Agosto 06, 2011, 16:31:08 »

sul modulo c'è scritto:

in caso di mancata consegna chiede:
-il rinvio dopo la giacenza onerosa
-il rinvio dopo la giacenza gratuita


domanda: quale è la differenza a parte il fatto che si paga o meno tale giacenza?
Registrato
Postelegrafonico
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 814



« Risposta #4 inserito:: Agosto 08, 2011, 20:46:00 »

proxyloser noi ci chiediamo perchè se di mattina spacchi le palle agli impiegati postali del tuo paese, poi devi spaccarle anche a noi che abbiamo la fortuna di prestare servizio lontani da certi microcefali come te?
Registrato
delfino2412
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 750



« Risposta #5 inserito:: Agosto 08, 2011, 22:12:29 »

aumenta anche il pacco ordinario? stiamo messi male.qui aumenta tutto e tremonti blocca gli stipendi x 3 anni.
Registrato
tabellarius
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 148



« Risposta #6 inserito:: Agosto 18, 2011, 16:49:11 »

sul modulo c'è scritto:

in caso di mancata consegna chiede:
-il rinvio dopo la giacenza onerosa
-il rinvio dopo la giacenza gratuita


domanda: quale è la differenza a parte il fatto che si paga o meno tale giacenza?

Semplice, la durata della giacenza.
Registrato

Se7en
Utente non iscritto
« Risposta #7 inserito:: Agosto 19, 2011, 12:40:38 »

30% di aumento, avanti così, alla faccia dell'inflazione programmata.

Mi domando dove vanno a finire tutti questi,  'aumenti' .
Registrato
delfino2412
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 750



« Risposta #8 inserito:: Agosto 19, 2011, 13:15:02 »

Mi domando dove vanno a finire tutti questi,  'aumenti' .
me lo domando anche io. xkè sinceramente a noi dipendenti nn aumenta mai nulla. anzi il premi fra un pò nn ce lo daranno più. cmq è vero ke vgl mangiare in pochi.
Registrato
Se7en
Utente non iscritto
« Risposta #9 inserito:: Agosto 19, 2011, 21:33:24 »

me lo domando anche io. xkè sinceramente a noi dipendenti nn aumenta mai nulla. anzi il premi fra un pò nn ce lo daranno più. cmq è vero ke vgl mangiare in pochi.

Vabbe' non dire bugie pero', anche a noi qualcosa aumenta, le tasse ad esempio..
Un coglione medio come noi da 20.00 euro calcolando le varie, si ritrovera' a fine anno con 1500 euro di meno..
Un dirigente che frega dagli 80 ai 120 mila euro,   2500/2600 ...  Ti piace la proporzione.. ?

E c'e' anche da dire che la realta' ci mostra che davvero in poste vogliono mangiare in pochi.
Se togliamo i capoccioni da tanti bigliettoni ( fuori dalla nostra portata e metro di giudizio, nonche' di approvazione )  notiamo che a noi tolto il premio ( quello sicuro.. ) e  data carta bianca ai dup per decidere a chi 'assegnare i premietti/ fregatura vari, veramente non resta altro che quella merda d'aumento fregatura spalmato su anni...
"Bella scoperta" non trovi ?
« Ultima modifica: Agosto 19, 2011, 21:39:19 da Se7en » Registrato
delfino2412
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 750



« Risposta #10 inserito:: Agosto 20, 2011, 09:14:42 »

sono d'accordo cn te se7en. che schifo. che futuro ci possiamo aspettare
Registrato
tabellarius
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 148



« Risposta #11 inserito:: Agosto 30, 2011, 16:39:03 »

Beh, alla fine è più corretto dire che il pacco ordinario sparisce
e diventa come un pacco celere 3 visti i tempi di recapito dichiarati

Citazione
Art. 4.

Qualità del servizio

1. A parziale modifica di quanto previsto dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 23 novembre 2009, all'art. 5, l'obiettivo di qualità per il servizio Pacco ordinario per fanno 2011 è determinato come segue:

94,00% (J + 3).

2. Il Fornitore del servizio universale adotta le misure necessarie al fine di consentire all'utenza dì verificare lo stato di lavorazione dell'invio, anche in corso di spedizione.


a prezzo inferiore perchè senza l'iva visto che rientra nel servizio universale
Registrato

Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!