Mondoposte.it
Ottobre 22, 2020, 07:02:25 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: francobolli falsi  (Letto 1497 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« inserito:: Novembre 25, 2012, 08:48:44 »

Scoperto giro di francobolli falsi della camorra dalla Polizia Postale
napolivillage.com/VENERDÌ 09 NOVEMBRE 2012 14:39         
 
NAPOLI- Dalle prime ore della mattinata odierna, è in corso una vasta operazione della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Campania, con controlli e perquisizioni nei confronti di tabaccherie, segnalate come rivendite di francobolli falsificati.Si tratta della fase conclusiva di lunghe e complesse indagini, che hanno consentito di individuare diverse rivendite, di Giugliano in Campania e Sant’Antimo, che avevano venduto migliaia di affrancature contraffatte.
Gli ignari acquirenti, essendosi rivolti a rivenditori autorizzati di valori bollati, non potevano sospettare nulla, ma, in diversi casi, i servizi di sicurezza di Poste Italiane bloccavano la corrispondenza con affrancatura falsa, senza recapitarla ai destinatari, e, di conseguenza, scattavano i sequestri e le indagini della Polizia Postale. Essendo i valori del tutto simili agli originali, emergeva una capacità di falsificazione particolarmente accurata, che rendeva necessario effettuare perizie sui pezzi sequestrati, da parte della Direzione centrale di Roma di poste Italiane S.p.A.Il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, D.ssa Lucia Esposito, emetteva sei decreti di perquisizione.Sono stati rinvenuti circa 10.000 (diecimila) francobolli falsi.Le perquisizioni sono ancora in corso presso le tabaccherie coinvolte ed i domicili dei titolari. La criminalità organizzata di stampo camorristico non è estranea al fenomeno, infatti, tra gli indagati, titolari di rivendite di valori bollati, risultavano personaggi già sottoposti ad indagini da parte della D.D.A. napoletana per concorso esterno al clan Mallardo ed implicati in estorsioni ai danni di imprenditori del giuglianese.Gli organi investigativi ritengono che le potenzialità dimostrate dai falsari che hanno prodotto l’ingente materiale in sequestro, di fattura quasi perfetta,  siano indice di un fenomeno che può andare al di la della sola falsificazione di francobolli.
 
Registrato

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Angelo64
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 6919



« Risposta #1 inserito:: Novembre 25, 2012, 10:48:46 »

16 marzo 2012
Benvenuti a Giugliano, la capitale europea dei falsari
Nei dintorni del comune campano, 120mila abitanti a nord di Napoli, si concentrano il maggior numero di stamperie sequestrate nell'ambito di operazioni contro la produzione di banconote contraffatte. Un'area con centinaia di aziende con macchinari da 200 e 500mila euro, che per business illeciti possono fruttare anche dieci volte tanto. E gli affari non riguardano soltanto la valuta comunitaria

 di Fabio Tonacci


http://video.repubblica.it/le-inchieste/benvenuti-a-giugliano-la-capitale-europea-dei-falsari/90470/88863
Registrato

la certezza è degli sciocchi, ma nel dubbio la precauzione è dei furbi
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!