Mondoposte.it
Agosto 11, 2020, 01:52:51 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: COME FUNZIONA IL CONTO ORE? ED I PERMESSI?  (Letto 4416 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Posterella
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4


« inserito:: Dicembre 28, 2012, 18:44:13 »

Salve a tutti,
ho cercato e ricercato informazioni riguardanti il conto ore individuale ma non sono riuscita a trovare molto che chiarisse i miei dubbi a riguardo.
Sapete spiegarmi esattamente come funziona? Ed in particolare, ad esempio, se un giorno alle 13.35, fine del mio turno al pubblico, dovesse esserci ancora gente, e lo smaltimento della coda dovesse richiedere che so, 20 minuti di straordinario, questi minuti vanno direttamente a finire nel mio conto ore o devono essere autorizzati? E SOPRATTUTTO, COME FACCIO POI AD USUFRUIRNE NEL CASO una mattina dovesse servirmi un permesso perché, che so, mi si è rotta la macchina e devo necessariamente arrivare in ritardo? (cosa fra l'altro già capitata e risolta con una decurtazione in busta paga perché ho strisciato normalmente il cartellino in ritardo senza sapere quale tipo di permesso avrei invece dovuto utilizzare?). Ed inoltre alla voce della decurtazione per i minuti di ritardo non viene nemmeno specificato A QUALE GIORNO E' RIFERITA la decurtazione. E a me questo sembra a limite della legalità.
E altra domanda, per tutti i dubbi riguardanti la busta paga A CHI BISOGNA RIVOLGERSI? Al sindacato? All'ufficio risorse umane di filiale? Sono tenuti a risponderci? Io ho riscontrato una grossa "omertà" e poca disponibilità al chiarimento da parte del DUP riguardo a certe cose nel mio ufficio. Oltre ovviamente alla poca disponibilità su tutto il resto.
Registrato
PostalMente
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 127


« Risposta #1 inserito:: Dicembre 28, 2012, 21:26:02 »

Il conto ore va autorizzato dal DUP entro la fine della stessa giornata (una cosa assurda, ma è così). Rompi al DUP.
Puoi usufruire entro due mesi (se non ricordo male la tempistica), poi devono pagarti le ore.
Io uso il lettore virtuale per "strisciare" il badge, e c'è una voce specifica. Domani certo il codice per il lettore ottico.
Puoi informarti in Filiale, ufficio R.U., addetto buste paga. Se non te lo passano, rompi finché non cedono.
Registrato
Posterella
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4


« Risposta #2 inserito:: Dicembre 29, 2012, 14:24:57 »

Per tenere i contatti con la filiale posso utilizzare il mio account poste.it da casa? Visto che in ufficio non mi viene concesso il tempo per farlo? Assurdo ma è così.
Io credo che il conto ore non mi sia mai stato autorizzato dal DUP perché mai ho visto in busta paga voci riguardanti eventuali pagamenti di straordinari. A questo punto mi chiedo come funzioni questa corresponsione in denaro dei minuti in più e cioè se essa in realtà avvenga solo se viene raggiunto un monte ore minimo e se in caso contrario invece i minuti vanno perduti.
Registrato
VENUSIA
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 497


« Risposta #3 inserito:: Dicembre 29, 2012, 18:10:42 »

Nel mio ufficio (doppio turno) il conto ore non sanno nemmeno cosa sia ... Il dup non ha autorizzato nessuno, ma se alle 19,10 (o alle 12.35 il sabato) abbiamo ancora persone in attesa, tutti noi dobbiamo "smaltire" ... Io x due sabati ho chiuso le operazioni alle 13.55 entrambe le volte x apertura di libretto con tre cointestatari,nessun censito,stampante Lan guasta (quindi qav fatto a stampante remota che al secondo ha iniziato a scrivere in "coreano") accredito di pensione + carta libretto.I clienti erano  in fila dalle 11.35 e sono arrivati allo sportello alle 12.25 e il dup ha detto di procedere. Conto ore ?? e chi ci crede più ...
Registrato
Posterella
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Messaggi: 4


« Risposta #4 inserito:: Dicembre 31, 2012, 12:44:10 »

@VENUSIA
E quindi praticamente voi regale gli straordinari all'azienda senza minimamente protestare? Esistono i sindacati nel vostro ufficio e vi fate riferimento? Io vedo che nel mio esistono due pesi e due misure perché per i colleghi anziani tutti i diritti vengono tutelati ed il conto ore autorizzato, per me che sono giovane questo non accade. Eppure io pago il sindacato come loro e lavoro come loro. Mah. Comunque a me non interessa che mi vengano pagati gli straordinari ma che se arrivo in ritardo un giorno posso strisciare il cartellino e richiedere un'ora di permesso, che fra l'altro è un mio diritto.
Registrato
Post-ale
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 196


« Risposta #5 inserito:: Dicembre 31, 2012, 20:07:15 »

Purtroppo credo sia una situazione molto comune questa della mancata attivazione del conto ore.  Angry A fine settimana almeno nel nostro ufficio sono diverse le ore in più che facciamo e che nessuno paga. Invece di 36 ore ne facciamo 38 o 40 e le ore rimanenti non vengono pagate. Non sono minuti ma ore! Moltiplicate per tutti gli sportellisti ecco un bel risparmio di soldi e personale.
Ma la colpa di questa situazione di chi è? E' una domanda retorica cioè la cui risposta è scontata
Registrato

Prima di discutere con qualcuno occorre sapere e capire fino a che punto quella persona può comprendere le nostre parole
Georges Ivanovič Gurdjieff
PostalMente
Jr. Member
**
Scollegato Scollegato

Messaggi: 127


« Risposta #6 inserito:: Gennaio 01, 2013, 11:47:38 »

Il DUP è tenuto a confermare il conto ore in TMLight, automaticamente calcolato dal TMLight stesso.
Se poi non lo fa perché non lo sa (in poche settimane ho letto tre circolari diverse, ognuna in disaccordo con la precedente) o perché non ha tempo o perché non gli va... boh.
Registrato
Danilo Freiles
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 43



« Risposta #7 inserito:: Gennaio 26, 2013, 18:12:05 »

Salve ragazzi,
ho dato un'occhiata al cedolino di Gennaio 2013.
Non risultano le ore di straordinario fatte il 1° Dicembre 2012. Ho chiesto spiegazioni al mio direttore il quale mi ha risposto che sono state conteggiate nel conto ore (nonostante fossero state preautorizzate come straordinario).
E' successo anche a voi?
Vorrei capire una cosa: il conto ore viene utilizzato per recuperare le persone in coda a chiusura dell'ufficio oppure viene utilizzato per alterare a piacimento l'orario di chiusura degli uffici postali in tutta Italia?
Grazie.
Registrato

A stomaco pieno si ragiona meglio.
Angelo64
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 6825



« Risposta #8 inserito:: Gennaio 26, 2013, 21:36:37 »

Il conto ore, come hai riportato, è stato predisposto per esaurire i clienti in coda ed ha giustificazioni diverse dalle richieste dello straordinario.

Incomincia con il controllare se sono realmente presenti in busta. 
Registrato

la certezza è degli sciocchi, ma nel dubbio la precauzione è dei furbi
Danilo Freiles
Newbie
*
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 43



« Risposta #9 inserito:: Gennaio 26, 2013, 21:52:29 »

Sulla correttezza del mio direttore potrei mettere la mano sul fuoco.
Comunque ho controllato e dalle ore di straordinario retribuite mancano le ore di quel giorno, viceversa sono aumentate le ore accumulate nel monte ore.
Quello che è successo a me non è capitato a nessun altro che ha lavorato quel sabato pomeriggio?
Registrato

A stomaco pieno si ragiona meglio.
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!