Mondoposte.it
Settembre 29, 2022, 20:55:52 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie:
 
   Home   Guida Ricerca Accedi Registrati  
Pagine: 1 2 [3]   Vai gi¨
  Stampa  
Autore Discussione: 14a 2013  (Letto 24958 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #60 inserito:: Marzo 27, 2013, 14:05:10 »

Cmq per la cronaca
Dopo la 14
A giugno prendiamo 900 euro di premio netto (senza malattie)
E settembre uguale
Poi lamentiamoci
Scusate lo sfogo

Livello c 2200 lordi sportelleria.

a voi la sentenza

non si Ŕ mai sazi di queste cose, certo che se guardi la cosa nel suo complesso-

io quando vedo il cud mi meraviglio di quello che ci sta scritto. il problema Ŕ che obbiettivamente non sono cosi tanti rispetto alle spese che bisogna sostenere.

l'hanno scorso ho incamerato una media mensile di 1900 euro, e detta cosi non Ŕ poco. ma Ŕ solo una impressione.
Registrato

La disperazione pi¨ grande che possa impadronirsi di una societÓ Ŕ il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1301


« Risposta #61 inserito:: Marzo 27, 2013, 15:33:40 »

x paccopostale:

Guarda che il discorso non era riferito a me, io non voglio assolutamente che Poste mi paghi di piu', anzi spero che vada sempre cosi' perche' essendo RSU e nel direttivo di una OO.SS ho subdorato che al prossimo contratto l'azienda cercherÓ di portare l'orario a 40 ore. (per inciso un altro lavoro e' da 20 che ce l'ho giÓ anzi ultimamente l'ho affinato diventando consulente del lavoro superando l'esame di stato e posso arrotondare proprio grazie al fatto di lavorare mezza giornata).
Era riferito a quello che vedo io con i miei occhi e semmai saper lavorare la terra non e' niente di dispregiativo, mi sa che non hai afferrato bene il mio concetto generale.
Registrato
Se7en
Utente non iscritto
« Risposta #62 inserito:: Marzo 27, 2013, 15:42:24 »

Cmq per la cronaca
Dopo la 14
A giugno prendiamo 900 euro di premio netto (senza malattie)
E settembre uguale
Poi lamentiamoci
Scusate lo sfogo

Livello c 2200 lordi sportelleria.

a voi la sentenza

Se pensi che siano molti perche' non li dai in beneficenza ? E' la cosa migliore se ti pesano in tasca.
Redistribuire la ricchezza.
Per me invece sono pochi, ma non perche' devo giocare con le diavolerie elettroniche o per tenore di vita, per me che se potessi tornare indietro,  credo farei il meccanico d'auto o l'idraulico, due mestieri che ho fatto da giovane per arrotondare.
Ma dimmi un po', tu l'hai mai vista la busta paga d'un metalmeccanico o di un muratore ?
Certo rischia la vita si, ma un postino forse rischia di meno ? E ragionando sul livello dello stress, qual'e' il maggiore tra voi due ?
Registrato
ONLIKEONE
Utente non iscritto
« Risposta #63 inserito:: Marzo 27, 2013, 16:48:08 »

Bisogna cmq confrontare le ore seven
Non sono 6 ore come noi
Tutto qui
Registrato
REBI_P@LIBERO.IT
Full Member
***
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1301


« Risposta #64 inserito:: Marzo 27, 2013, 17:09:49 »

Inoltre, visto anche la mia esperienza nel mondo del lavoro, al giorno d'oggi anche gli autonomi ed artigiani quali elettricisti ed idraulici non se la passano tanto bene, tra studi di settore,, Irap, crediti verso gli insolventi e concorrenza piu' o meno leale ...
I tempi delle vacche grasse son finiti per tutti, ricordo che negli anni '80 i cassaintegrati della tubifera di Sestri Levante prendevano l'80% dello stipendio e lavoravano tutti in nero a 40-50000 lire al giorno e pregavano che la cassa venisse prorogata perche' era fonte di guadagno.
Ora non ci sono nemmeno piu' i soldi per la cassa integrazione, figuriamoci per il resto..
Registrato
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #65 inserito:: Marzo 27, 2013, 17:49:13 »

gia, il lavoro in nero.  probabilmente la nostra categoria non si lamenta tanto proprio per questo motivo.

lavorando solo di mattina, o solo di pomeriggio, mezza giornata Ŕ sempre libera, e credo che almeno il 90% dei postali ha un secondo lavoro, ed evadono le tasse ovviamente.

che poi si lamentano dell'evasione fiscale in italia quello Ŕ d'obbligo, se no che italiano sarebbe, ma, e questo lo dico per esperienza diretta, il collega che lo fa sostiene che i suoi 50 euro al giorno in nero non sono evasione fiscale. solo che lo fa a migliaia di euro Ŕ evasione fiscale.

ipocrisia? stupiditÓ? opportunismo? ignoranza? eppure non ti puoi immaginare le discussioni su questo tema.

non so se mi sono spiegato.

sia chiaro, niente da dire se uno ha un secondo lavoro ""in regola"" con tanto di tasse pagate.

ieri sera in un tg c'era un tizio che si dichiarava disoccupato da 20 anni ma si vantava di mandare la figlia all'universitÓ.

ovviamente non gli manca il lavoro, quello che gli manca Ŕ la dichiarazione dei redditi.
« Ultima modifica: Marzo 27, 2013, 17:51:57 da gianni il vecchio » Registrato

La disperazione pi¨ grande che possa impadronirsi di una societÓ Ŕ il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Se7en
Utente non iscritto
« Risposta #66 inserito:: Marzo 27, 2013, 19:59:27 »

Inoltre, visto anche la mia esperienza nel mondo del lavoro, al giorno d'oggi anche gli autonomi ed artigiani quali elettricisti ed idraulici non se la passano tanto bene, tra studi di settore,, Irap, crediti verso gli insolventi e concorrenza piu' o meno leale ...
I tempi delle vacche grasse son finiti per tutti, ricordo che negli anni '80 i cassaintegrati della tubifera di Sestri Levante prendevano l'80% dello stipendio e lavoravano tutti in nero a 40-50000 lire al giorno e pregavano che la cassa venisse prorogata perche' era fonte di guadagno.
Ora non ci sono nemmeno piu' i soldi per la cassa integrazione, figuriamoci per il resto..

Ricchi e poveri, furbi e scemi, siamo tutti collegati.

Se si pensa di continuare a prendere tutti i soldi che prendiamo, come alcuni battendosi il petto amano dire in questo forum,
mentre gli altri non lavorano e diventanto piu' o meno 'solventi', in una concorrenza piu' o meno sleale, vi sbaglite di grosso.
E' ragionare alla stessa maniera dei cretini dirigenti locali di poste, e dei papponi di Roma, coloro che pensano di continuare a 'beccare premi da sogno', mentre la base si fa' il culetto a 'vendere prodotti e sim alla gente', anche in periodi di crisi come questa.
Se la gente non magna, artigiani, imprenditori od operai, manco voi magnate di riflesso.
E comunque, se l'imprenditore e' assennato, se non ha fatto il passo piu' lungo della gamba, penso stia sempre meglio di noi.
Non e' la stessa cosa prendere 20.000 euri l'anno pagandoci le tasse, e prenderne 70.000 ..
Registrato
Se7en
Utente non iscritto
« Risposta #67 inserito:: Marzo 27, 2013, 20:01:16 »

Bisogna cmq confrontare le ore seven
Non sono 6 ore come noi
Tutto qui

Se il lavoro e' tuo, se guadagni in base alle ore che fai, 15 ore da piccolo imprenditore ti pesano meno che stare sotto un dupy coglione.
Parere personale.
Registrato
vikingo69
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 2527


hasta la victoria siempre


« Risposta #68 inserito:: Marzo 27, 2013, 20:20:12 »


in Basilicata sono dei signori, a Milano dei mezzi poveretti,

... a bolzano dei morti di fame ...

facile fare un lavoretto stupido come quello postale che implica poca fatica

... no comment ...

lavorando solo di mattina, o solo di pomeriggio, mezza giornata Ŕ sempre libera, e credo che almeno il 90% dei postali ha un secondo lavoro, ed evadono le tasse ovviamente.

...
i miei cud ...
1. cud = 22.000
2. cud =  8.000
3. cud =  5.000
...

Bisogna cmq confrontare le ore seven
Non sono 6 ore come noi

...
so per certo che dedico minimo 8 ore a poste al giorno
7.27 retribuite
...

Registrato

da ognuno secondo le sue capacitÓ,
a ognuno secondo i suoi bisogni. Malcolm X
gianni il vecchio
Hero Member
*****
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 16283



« Risposta #69 inserito:: Marzo 27, 2013, 21:23:53 »

tre cud tre lavori.  sei il 10%
Registrato

La disperazione pi¨ grande che possa impadronirsi di una societÓ Ŕ il dubbio che essere onesti sia inutile.
c.o.
Pagine: 1 2 [3]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines XHTML 1.0 valido! CSS valido!